Cerca

Direttora

Daria Bignardi vuota il sacco: ecco tutti i miei raccomandati di Raitre

Daria Bignardi racconta al Corriere i dettagli della sua squadra di Raitre. La direttora annuncia i nomi del primo palinsesto da lei firmato. "Massimo Giannini ha avuto il grande merito di tenere dritta la barra di Ballarò in un clima di emergenza. Ma ora occorre cambiare". Come? "Gianluca Semprini è una certezza professionale e umana. Guiderà una formula da 90 minuti agile, innovativa, in discontinuità coi vecchi talk show interminabili". "Credo che per una personalità come Giannini possa e debba esserci spazio nella Raitre che ho in mente".

E ancora: "Stiamo preparando un nuovo programma autunnale dedicato alle elezioni americane che racconta gli elettori di Trump e di Hillary Clinton. Sarà condotto da Iman Sabbah di Rainews 24. E ho in preparazione almeno altri due progetti per eccellenti professionisti interni". Fabio Fazio "lancerà il suo Rischiatutto del giovedì e proporrà una formula ripensata di Che tempo che fa la domenica sera con un ruolo nuovo per Luciana Littizzetto. Il sabato in prima serata arriverà Massimo Gramellini con una classifica delle dieci parole della settimana e un ospite in studio". Della diversità parlerà Filippo Timi Skianto, in seconda serata".

Confermato Gazebo: "La squadra di Zoro è formidabile. Piena conferma della seconda serata il venerdì e striscia quotidiana martedì-venerdì dalle 20.10 alle 20.40 col racconto della giornata attraverso i social. Satira ma anche contro-informazione. Risorsa preziosa per intercettare nuovo pubblico: il nostro ha un’età media di 60 anni". Gad Lerner guiderà Islam Italia. "Sarà l’analisi sul campo di un Islam europeo e italiano in tutte le sue differenze. Altrimenti si parla di Islam solo a causa del terrorismo. Invece quel mondo ci riguarda e dobbiamo comprenderlo".

E poi i volti storici: Lucia Annunziata, Milena Gabanelli, Riccardo Iacona, Alberto Angela, il ritorno di Corrado Augias. "E poi il grande romanzo popolare di Federica Sciarelli. Tutte le questure europee ritengono Chi l’ha visto un punto di riferimento per le persone scomparse. Più servizio pubblico di così...".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianni1946

    gianni1946

    27 Giugno 2016 - 15:03

    pago il cannone solo perchè sti merdosi lo hanno messo obbligatorio, ma credetemi RAI 3 nella mia tv non esiste,, questi sporchi Komunisti ci possono mettere chi li pare,,,,,,

    Report

    Rispondi

  • fausta73

    27 Giugno 2016 - 11:11

    lei può mettere chi vuole ( e io pago il canone) e io vedrò chi voglio. Di Giannini mi dispiace, Semprini non lo vedrò.

    Report

    Rispondi

  • albaval

    27 Giugno 2016 - 09:09

    Fazio e la Littizzetto no per piacere noooooooooooooooooooooooooooo

    Report

    Rispondi

  • mallardogiulio

    26 Giugno 2016 - 20:08

    per la gioia dei lecchini e nata rai Renzi,visto gli acquisti fatti dalla Bignardi e in più dobbiamo pagare il canone per vedere dei reciclati guru,cosi si e completato il quadro,con le suore benedettine come giornaliste ai tg,cosi se la cantano e se la suonano tra loro,per la gioia dei compagni,e poi hanno il coraggio di parlare di democrazia,ma a chi volete prendere per i fondelli?

    Report

    Rispondi

    • cane sciolto

      26 Giugno 2016 - 22:10

      Come non condividere con mallardogiulio, aggiungerei che da tempo dico che siamo in dittatura di arrivo.

      Report

      Rispondi

Mostra più commenti

blog