Cerca

Il caso Bettarini-Russo

Pure l'ira del governo contro il Gf Vip: Mediaset rischia grosso

Ecco, forse anche l'ira del governo è troppo. Che l'esecutivo si occupi di futilità come il Grande Fratello Vip è una cosa che fa ridere, per non piangere.

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando  ha chiesto al Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria di valutare, con verifiche del servizio ispettivo, la conformità allo statuto deontologico del Corpo e la compatibilità con le istanze di tutela dell'immagine dell'Amministrazione penitenziaria dei recenti comportamenti del dipendente Clemente Russo, atleta in forza al gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre, concorrente del Grande Fratello Vip, su Canale 5, con particolare riferimento ad espressioni ingiuriose e rivelatrici di misoginia e omofobia.

Il fatto è noto, tristemente. Nella notte tra giovedì e venerdì Stefano Bettarini e Clemente Russo, concorrenti del Grande Fratello Vip, credendo di non essere ascoltati, hanno avuto un lungo dialogo che verteva sulle imprese sessuali extraconiugali di Bettarini, nel periodo in cui era sposato con Simona Ventura. I pettegolezzi tra i due hanno riguardato anche la condotta della Ventura, che già ieri ha reso noto di aver adito le vie legali per tutelarsi. Mentre Bettarini raccontava, Russo commentava con pesanti epiteti rivolti alla signora. Tipo: una che tradisce va ammazzata.

L'episodio non è l'unico che riguarda Clemente Russo. Il riferimento è anche ad un altro episodio, accaduto sempre nel corso della trasmissione, quando l'ex pugile ha usato il termine napoletano “friariello” come nomignolo omofobo per il concorrente Bosco Cobos. Nella successiva puntata serale, lo scorso lunedi, richiesto dalla conduttrice Ilary Blasi e dal commentatore Alfonso Signorini di spiegare l'accaduto, Russo aveva minimizzato - "ho molti amici gay" - e poi si era scusato. 

Domani sera, quindi, puntatona del Grande Fratello Vip.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ariete84

    03 Ottobre 2016 - 18:06

    Dopo le vignette di Vauro, i commenti sconci e le ingiurie di ogni genere, ci scagliamo contro qualche pettegolezzo fatto nella noia di un reality? Allora diteci quando e soprattutto su chi possiamo sparlare e quando no.

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    03 Ottobre 2016 - 13:01

    ...la dimostrazione di un governicchio che si occupa di gossip ......atteso che il G.F. è una trasmissione inguardabile !

    Report

    Rispondi

  • giacomolovecch1

    03 Ottobre 2016 - 13:01

    ...la dimostrazione di un governicchio che si occupa di gossip ......atteso che il G.F. è una trasmissione inguardabile !

    Report

    Rispondi

  • zuma56

    03 Ottobre 2016 - 10:10

    Finalmente abbiamo capito perchè la giustizia in Italia non progredisce; il ministro è troppo impegnato a guardare il Grande Fratello. Strano, piuttosto, che il buon Orlando, abbia trovato il tempo di distrarsi dalla telenovela renziana: il referendum costituzionale !

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog