Cerca

Lacrime

Odoacre Chierico, l'ex stella della Roma scudettata e il dramma famigliare: "È morta annegata in piscina"

1

Un dramma famigliare che continua ancora a fare male. Odoacre Chierico, ex ala della Roma campione d'Italia nel 1983, si è presentato in Tribunale in qualità di testimone nel processo sulla morte della suocera per annegata nella piscina in un hotel di via di Valleranello, periferia Sud di Roma, avvenuta 6 anni fa. L'imputata, come riporta Leggo, è S.M., responsabile legale della struttura, con l'accusa di omicidio colposo per negligenza. "Ci sono stato molte volte, ero amico del proprietario. Tantissime squadre e nazionali di calcio hanno frequentato quell'hotel - racconta Chierico al giudice -. Non ho mai visto dei veri e propri bagnini. C'erano degli addetti che si occupavano un po' di tutto. La piscina non era molto profonda, al massimo un metro e settanta, ma mia suocera era più bassa. Anche quel giorno non c'era un bagnino. Se ci fosse stata una qualsiasi persona oggi sarebbe ancora viva".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albertoperutelli

    08 Dicembre 2017 - 08:08

    Altro che accanimento giudiziario, questa è un persecuzione a cui il presidente della repubblica e della magistratura dovrebbe mettere fine una volta per tutte.

    Report

    Rispondi

media