Cerca

Calcio

Hubner difende Radja: "Fumo e alcol? Io e Nainggolan facciamo quello che fanno tutti...".

3 Gennaio 2018

0

Dopo il video postato da Radja Nainggolan, centrocampista della Roma, sul proprio profilo Instagram, nel quale riprende se stesso ad una festa di Capodanno fumando e bevendo alcolici e  bestemmiando contro tutti, i social si sono scatenati. D’un tratto però, come ha riportato il Tempo, rispunta un ex Serie A, Dario Hubner, ex calciatore di Cesena e Brescia, a difendere il belga: “In realtà io e Nainggolan facciamo quello che fanno tutti, ma siamo un po’ “stupidini”. Lui è stato ingenuo nel mettere il video su internet, un errore che facevo anch’io: fumavo e non lo nascondevo. Per me era una cosa tranquilla, gli altri erano più bravi a nascondersi. Scommetto che a Capodanno in molti erano messi peggio di Radja, ma ai giorni d’oggi bisogna essere intelligenti". E ancora: “A prescindere dalle sigarette, Radja è comunque il più forte. Uno come lui quando va in campo dà il cuore e corre il doppio degli altri, è importante, se non indispensabile, per la Roma.”

Dario Hubner conclude poi la sua intervista ricordando che il calcio è cambiato e che “sembra che oggi conti di più l’aspetto, cosa si pensa e si dice, trent’anni fa contavano i gol".

Si chiude forse così questa breve esperienza-sventura social-mediatica che, questa volta, ha colpito Nainggolan, il quale, molto probabilmente, d'ora in poi starà leggermente più attento a fidarsi troppo dei social.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media