Cerca

Lettere al Direttore

Premiamo chi denuncia l’evasione fiscale

Premiamo chi denuncia l’evasione fiscale La mia proposta ha l’obbiettivo di ridurre drasticamente l’evasione fiscale sia di piccola o grande entità praticamente a costo zero, dando allo stato una notevole entrata nel giro di poco tempo , forzando una volontaria autodenuncia . Il meccanismo e’ semplice, basta dare la possibilità a chi denuncia di ricevere un compenso molto elevato sul recuperato dalla stessa evasione nella quota che varia dal 10% al 20% dipende dall’importo denunciato ,questo perché il denunciante ha di solito la conoscenza degli illeciti , ma essendo magari dipendente ed avendo necessità di lavorare è spesso costretto ad accettare che azioni illegali avvengano sotto i propri occhi, in quanto la denuncia stessa provocherebbe immediate ritorsioni nei suoi confronti e dei dipendenti onesti ,causandone l’allontanamento più o meno volontario spinti ad esempio da strategie di mobbing . E’ chiaro che solo l’ avvio d’una legge come questa porterebbe gli evasori ad essere terrorizzati dal loro comportamento illegale, in quanto a questo punto chiunque potrebbe portare alla luce documenti che racconterebbero anni di ruberie . La legge sarebbe da considerarsi a questo punto un vero e proprio deterrente all’evasione stessa spingendo tutti ad avere nel futuro comportamenti legali in quanto tutti devono essere coscienti che chi evade e’ un vero ladro alla collettività . Quindi la legge dovrebbe dare la possibilità per tutti coloro che hanno evaso, d’autodenunciarsi dando un tempo massimo 6 mesi dall’entrata in vigore della stessa pagando tutto lo spettante fino a 10 anni precedenti con tanto d’interessi legali . Così facendo non avrebbero nessun rischio penale , ma se allo scadere dei 6 mesi verranno accettate evasioni vi saranno le pene come sotto descritto. Tutte le segnalazioni non potranno mai essere in modo anonimo , ma verrà assicurato, da parte delle autorità giudiziarie l’anonimato, quale garanzia di un patto che da, ad ogni cittadino, la possibilità d’essere un esempio. Le pene per evasione fiscale : fino a 20.000 euro all’anno pagamento del doppio dell’evaso con dilazione fino a 12 mesi con interessi legali con possibilità di non essere segnalato penalmente per la prima volta . Da 20.000 euro a 100.000 euro all’anno raddoppio sempre dell’importo evaso ,segnalazione penale più sequestro e messa all’asta di beni personali se entro 12 mesi non verrà pagato l’evaso con gli interessi legali. Da 100.000 euro all’anno fino ad 1.000.000 d’euro all’anno , immediato sequestro di tutti i beni , più aggiunta della carcerazione dove ogni 1000 euro, oltre i 100.000, corrispondono a 1 giorno di carcere, in modo che chi evade può già da subito determinare il suo futuro. Da 1.000.000 di euro all’anno dopo aver scontato 900 giorni di carcere e sequestro di tutti i beni , viene tolta la cittadinanza italiana e richiesto immediato esilio presso un paese con cui si stipuleranno degli accordi Non sono ammessi patteggiamenti o altro in quanto vi sono stati dati 6 mesi per decidere del proprio destino . Tutti i soldi recuperati dovranno, se provenienti da denuncia , essere dati da prima nella percentuale sopra riportata , come ricompensa per chi ha dato la possibilità di scovare l’evasore , il restante utilizzato per rimpinguare le casse dello stato in parte depredate dagli stessi evasori Questa operazione sarebbe realmente a costo zero in quanto sono certo che il 90% rientrerebbe come autodenuncia basta solo emanare una legge semplice che faccia realmente l’interesse del paese visto che l’evasione fiscale e’ un reato gravissimo e che in Italia abbiamo sempre considerato un qualcosa di tollerabile ora non lo è più. Aspetto un vostro commento o eventuale suggerimento Grazie

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog