Cerca

Lettere al Direttore

Una #serena opinione sul nuovo Governo

Egr. Direttore, Le scrivo, nella speranza di non rubare il suo tempo prezioso (ogni minuto è prezioso per vigilare su questo governo) per manifestarLe la mia incredulità di fronte alla nuova nomina di un numero esorbitante di sottosegretari con ciambellani e mandarini al seguito. Ora, Renzi il Giovane, omericamente, Renzi piè Veloce, riesce, da “nuovo” e “innovatore” a nominare una pletora di sottosegretari e viceministri, in ossequio alla buona tradizione democristiana e poi per non mancare di rispetto alla tradizione vetero-comunista, compie un misterioso atto catartico: nomina sottosegretario Francesca Barracciu, la cui candidatura alle regionali sarde era stata ritirata su pressione del PD medesimo, a causa di un'inchiesta sulle cosiddette spese pazze in territorio sardo. Prontamente sostituita da Pigliaru nella corsa alla poltrona di governatore dell'isola, avviene un miracolo: “Barracciu, alzati e vieni a Roma!”. Per il PD si può essere moralmente non adatti a fare il Presidente della Regione Sardegna, ma meritevoli di ricoprire la carica di sottosegretario alla Cultura. Se questo è l'inizio, ci sarà da divertirsi...Italiani state #sereni. Direttore, un tipo preparato e attento come Lei, non ha bisogno dei miei consigli, ma un'occhiatina alla vicenda, io la darei. La ringrazio per l'attenzione e Le auguro buon lavoro. Con stima, Katy

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog