Cerca

Lettere al Direttore

Sindacati e dipendenti pubblici.

Perché i sindacati anziché protestare sempre e comunque per fare avere aumenti e benefici ai loro "protetti" dipendenti pubblici d'ogni ordine e grado e appartenenza , non OBBLIGANO le migliaia di coloro che sono spessissimo indisponenti e arroganti nei riguardi dei cittadini che si servono dei loro già fatiscenti servizi ,ad essere più disponibili e più EDUCATI e soprattutto più efficienti? Quelle migliaia di dipendenti pubblici "da rottamare" senza alcun pentimento ,sono con CHI ci vuole fuori dell'Europa essendo stati assunti ,loro, grazie all'intervento dei soliti padrini politici e poiché in TUTTA EUROPA le assunzioni sono per "meriti personali" e non clientelari, temono di essere discriminati continuando ad essere nella UE per gli esempi di inefficienza che testimoniano tutti i giorni . Ma i sindacati sono a loro difesa...contro cittadini !

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog