Cerca

Lettere al Direttore

I GRANDI MANAGER

Egregio Direttore. E' da molto che non invio una mia considerazione alla Spett.Le Direzione ma dopo le dichiarazioni espresse dal responsabile di TreniItalia che, se gli riducono lo stipendio si trasferisce all'estero,sono costretto ad esternare tutto il mio disgusto nei confronti di questi signori che percepiscono lauti stipendi alla faccia della povera gente. Di questi pseudo manager l'Italia può farne meno perchè ci sono giovani molto più validi che non essendo raccomandati come loro vivono nell'anonimato. Questi manager sappiamo tutti che sono stati messi in questi posti di prestigio solo perchè sono dipendenti di politici della vecchia guardia ed oggi conosciamo quello che hanno combinato. Infatti tutti qui Enti in cui sono sotto la direzione di questi manager sono pieni di debiti ed offrono un servizio scadente. Fà bene Renzi a ridurre gli stipendi a questi signori, quando ottengono uno stipendio massimo di €. 13.000,00 è più che sufficiente per vivere. Pertanto che non vuole stare a queste condizioni e meglio che vada all'estero così si renderà conto che in quei posti si và avanti per meritocrazia e non raccomandazione. Inoltre lo stipendio che attualmente percepisce in Italia all'estero se lo sogna. Distinti Saluti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog