Cerca

Lettere al Direttore

VERGOGNA PER GLI APPALTI DI PULIZIA NELLE SCUOLE. SOLDI SOLO PER LE DITTE

Assunti dal collocamento come LSU in vari enti locali e poi, diventati EX LSU, in molti siamo stati stabilizzati nelle scuole, con varie ditte di pulizia, facendo anche servizio di sorveglianza, accoglienza e affiancando di fatto i collaboratori scolastici. A dicembre 2013 i contratti scadevano e il ministro della Pubblica Istruzione Dott.ssa Giannini li prorogava fino al 31 marzo 2014, visti i disagi nelle scuole. A tutt'oggi noi lavoratori non sappiamo le decisioni del Ministro. Dopo vent'anni e nuove gare d'appalto, ci siamo visti proporre dalle nuove ditte(tra cui la Manutencoop), tramite raccomandata postale, contratti di lavoro da 35 ore settimanali a 10 ore e 50 min., ossia da 6 h giornaliere a 1 h e 45', NON RICONOSCENDOCI IL SERVIZIO SVOLTO FINO AD OGGI E QUINTUPLICANDOCI IL CARICO DI LAVORO. Considerando che in molti casi per arrivare sul posto di lavoro dobbiamo percorrere andata e ritorno 70 Km....NON INTENDIAMO FIRMARE TALI CONTRATTI!!!!!!!!!PENSIAMO CHE DOPO VENT'ANNI DI LAVORO DEBBANO RICONOSCERCI I NOSTRI DIRITTI ACQUISITI, E NON SFRUTTARE I GIOVANI CHE, PER DISPERAZIONE, ACCETTANO CONTRATTI VERGOGNOSI A UN MESE. NON CI POSSIAMO PERMETTERE DI ANDARE A LAVORARE GRATUITAMENTE!!!!!!!!!FATE SAPERE, VOI CHE POTETE, QUELLO CHE STA SUCCEDENDO!!!!!GRAZIE

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog