Cerca

Lettere al Direttore

PARTE L'OFFENSIVA AGLI EURO SCETTICI

Pregiatissimo Dott. Belpietro, è notizia odierna l'arresto avvenuto nel lecchese del fratello di Francesco "Coco" Trovato, noto capobastone della 'Ndrangheta lombarda, condannato all'ergastolo. Bene, ma che ci azzecca con gli Euro Scettici direbbe un famoso ex magistrato; apparentemente nulla ma purtroppo così non è....facciamo un pò di ordine. Nell'anno 2010 viene pubblicato un libro edito da Chiarelettere dal titolo "Metastasi" in cui gli autori Gianluigi Nuzzi e Claudio Antonelli, giornalisti di Libero, riportano le confessioni di Giuseppe Di Bella, collaboratore di giustizia costretto a nascondersi assieme al figlio in quanto condannato a morte dalla 'Ndrangheta. Tra i vari racconti del Di Bella vi è un capitolo dedicato ai rapporti esistenti tra la 'Ndrangheta lombarda ed alcuni esponenti del mondo politico locale con particolari riferimenti ad un noto politico in forza alla Lega Lombarda denominato Gamma. All'epoca della pubblicazione del libro, i fatti ivi esposti erano certamente al vaglio della magistratura lombarda ma da quel dì ad oggi il pool antimafia non ha evidentemente ritenuto maturi i tempi per procedere su quel filone, essendo necessario e certamente più urgente stabilire se quella sera ad Arcore "Ruby" aveva 17 anni 11 mesi e 29 giorni oppure 18 anni compiuti. Oggi invece il tempo è giunto; infatti la campagna elettorale inaugurata dalla Lega Nord in vista delle prossime elezioni europee è tutta proiettata verso il "BASTA EURO" e questo, unitamente alle notizie arrivate nei giorni scorsi dalla Francia preoccupa non poco colui che dovrebbe essere il Garante della nostra Costituzione ma che in realtà è il garante dei burattinai di Bruxelles. Ecco quindi risultare utile riesumare "Coco" Trovato per chiarire finalmente e possibilmente prima delle elezioni europee (può scommetterci) chi era in realtà l'esponente denominato Gamma, giusto per creare un po' di scompiglio tra le fila degli euro scettici. Inoltre, per non farsi mancare nulla, si è anche deciso di andare a fare una bella retata dai secessionisti veneti "I Serenissimi", che tenevano d'occhio da soli tre anni....ma evidentemente i tempi oggi sono maturi. Parafrasando " invito a prendere quanto raccontato al pari di una fiaba ma a rispettarne la morale". Cordiali saluti. Alessandro De Nuzzo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog