Cerca

Lettere al Direttore

Salvate Alfano

Egregio Dott. Belpietro, ogni qual volta noi cittadini proviamo a riabilitare nei nostri pensieri la politica come alto impegno civile, morale e culturale, poi ci pensa sempre qualcuno dei nostri rappresentanti a convincerci a lasciar perdere. Da ultimo la signora De Girolamo, che scrive più o meno così: “salvate Berlusconi dai suoi consiglieri”. Se in passato fossi stato tra coloro che hanno familiarità con il Presidente di Forza Italia, avrei piuttosto tentato di salvarlo, politicamente, dagli Alfano, Cicchitto e De Girolamo. Si rendano conto questi illustri statisti che se pensano di travasare i voti del centrodestra nella loro nuova ennesima lista, sappiano che la strategia di sostenere costantemente governi del Pd e contestualmente attaccare quotidianamente il loro ex partito mi chiedo come li possa illudere di ereditare un solo voto da quell’area di provenienza. Si son dimenticati velocemente di un certo Gianfranco Fini, di cui sono emuli ed epigoni, la cui identica lungimirante analisi ha portato a raccogliere lo 0,47% alle ultime elezioni. Non troveranno mai nessuno, di quelli che oggi votano Forza Italia, disposto a trasferirgli il proprio voto. Metafora ardita: come posso conquistare una ragazza se parlo continuamente male della sua famiglia e collaboro e sostengo i suoi avversari? Ce lo diranno le Europee. A noi e soprattutto a loro. Auguri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog