Cerca

Lettere al Direttore

Allineamento di stipendi,ecco cosa suggerisco io

Siamo sempre lì,è sempre e solo questione di proporzioni. L’essere umano è portato ad arrangiarsi per campare. Quello normale deve riuscire a portare a casa quanto necessario per vivere e far vivere la sua famiglia. Altrimenti può essere spinto a rubare nei supermercati oppure,questione di natura e di carattere,a rapinare qualcuno. Il Magistrato,che per mestiere dev’essere integerrimo,deve poter disporre di uno stipendio “congruo”. E’ sul “congruo” che le opinioni divergono. Deve riscuotere proprio 311mila Euro all'anno,il Presidente della Corte di Cassazione,per non essere tentato di “riscuotere” altrove ? Il “rischio” aumenta,in Italia,anche perché abbiamo avuto la strampalata idea che gli stipendi di una miriade di dipendenti statali debbano a forza essere equiparati a quelli dei Magistrati,come se le responsabilità fossero le stesse. Perché non allineare le prebende dei Signori Giudici,impiegati a vita,con quelle dei Signori Sindaci,impiegati a tempo ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog