Cerca

Lettere al Direttore

Un accenno

Egregio direttore, la situazione umana nel mondo lascia pensare al famoso “nodo di Gordio” e alla soluzione attuata di getto, con scaltrezza e fermezza dal re condottiero Alessandro Magno; al finto cristianesimo che assiste allo sterminio di popolazioni nel mondo mantenendo un atteggiamento formale e divistico che non deve entrare nella vita dei fedeli (???) sedicenti cristiani che gozzovigliano nella più miserabile materialità; ancor peggio politicanti che si atteggiano a politici quando l’onorevolezza, una falsa qualificazione mancante di fondamento, ha preso il posto del titolo più consono di rappresentanti di porzioni di popolo che ora smerciano menzogne per quel misero stipendio da SuperEnalotto senza ipocritamente menzionare gli intrallazzi con grandi magnati d’industria per rimediare qualche spicciolino per il caffè… ecc. Comunque voglio precisare che il nostro paese in mano ad un governante non accattone (ad-capio= prendere per sé) e neanche tanto bravo, sarebbe il Paese più ricco del mondo (solo per i beni archeologici-artistici n° 46 siti protetti dall’Unesco lasciati distruggere dal lassismo, assenteismo ecc. perché oggi il miglior stipendio è quello che si prende senza fare nulla. Per ora mi fermo qui ma mancano all’appello i cinque cardini sociali SIMBOLIZZATI dAlla stella pentacolata dello Stato (Casa-lavoro-sanità-studio-un pasto sociale a chi è in difficoltà), la rinascita dell’edilizia per evitare il furto di terra agricola, la giustizia vera e a spese del delinquente ecc. Non sapendo se entra nello spazio Web mi fermo, ma c’è molto da fare e attuare per arricchire tutti gli italiani con il PIL nelle mani oneste, cosa possibile solo se vengono fermati “i Mercanti” delle menzogne. Il Signore Gesù li cacciò dal tempio, Maometto li dovette combattere e sconfiggere a Medina, oggi come li cacceremo? Per ora le mando un saluto sperando di aver trovato un terreno prolifico per il bene di un paese che per il sangue versato dai martiri della Fede, della Libertà, del Lavoro, MERITA MOLTO DI PIÙ.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog