Cerca

Lettere al Direttore

Caro Direttore,legga qua,please !

Caro Direttore,provo a sfogarmi con lei. Sono 818,non 800,gli esseri umani giunti via mare a Pozzallo e accolti come è giusto che sia per chi è in balia delle onde,su mezzi precari i cui propulsori,guarda te,defungono sempre solo davanti alle nostre coste. Ormai notizie tragiche come codesta (un “tot” per i nuovi arrivati,un “tot più” per noi…) stanno diventando "non notizie". Arrivano,e non sono più migranti clandestini,ma solo migranti. Perché non è giusto sprecare tempo nello scrivere,anche il termine “extracomunitari” è troppo lungo. Qualche giornalista in carta e ossa oppure della TV ci comunica quanti di codesti vengono rimpatriati ? I soliti “minori” e qualche donna incinta non mancano mai. Un disastro evidentemente non percepito dai nostri ministri degli Affari Esteri. Sapevamo che fino a ierlaltro alla Farnesina c’era una tale chiamata Bonino,ma solo per via dei suoi trascorsi con i radicali,oggi se non interpelli Internet non sai chi siede nella poltrona d’onore di quel dicastero. Massì,diamo la colpa alla Merkel per sgattaiolare dalle nostre responsabilità…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • CesareTopoi

    28 Aprile 2014 - 15:03

    Caro signore è l'ITALIA. si morrà strangolati da certo buonismo, diciamo, alla Ualter l'africano, il PD proposto alla presidenza della repubblica

    Report

    Rispondi

blog