Cerca

Lettere al Direttore

Violazione art. 25 COST. da parte della sentenza 01.08.13 della Sezione Feriale della Cassazione

Ill.mo Direttore Maurizio Belpietro. In data 12.05.14 ho scritto una raccomandata ai sette destinatari qui in calce riportati, incluso Berlusconi al suo indirizzo di Via del Plebiscito 102 in Roma. La racc. è stata consegnata a tutti i destinatari il giorno seguente 13.05.14 (martedì), ma sono certo che Berlusconi ancora non ne sappia nulla. Trattasi della mia risposta alla nota 15.04.14 con cui il Quirinale aveva riscontrato la mia prima del 07.04.14. Orbene, in questa lettera ho messo a fuoco la gravissima violazione dell’art. 25 Cost. (Nessuno può essere distolto dal giudice naturale precostituito per legge) da parte della sentenza 01.08.13 della Sezione Feriale della Cassazione, evidenziando la necessità che il Presidente Napolitano deliberi la concessione d’ufficio della grazia a Berlusconi sulla base di inoppugnabile motivazione giuridica. Poiché non riesco a contattare alcuno all’indirizzo di Via del Plebiscito 102 (tel. 06/6781431) può usare Lei altri canali per arrivare a parlare personalmente con Berlusconi invitandolo a prendere in consegna questa raccomandata che, tra il testo (10 pag.), la mia precedente nota 07.04.14 (5 pag.), la nota 15.04.14 del Quirinale (1 pag.) e l’allegata “Normativa sul giudice naturale in riferimento alla disciplina sezionale e al periodo feriale” (93 pag.), consta complessivamente di 111 pagine (una specie di libro bianco sulla materia). Argomento su cui la stessa Sezione Feriale si era riservata ordinanza in udienza, sciolta dopo tante ore con la deliberazione di violare la Costituzione. Berlusconi dovrà prudentemente valutare se attendere qualche altro giorno le decisioni del Quirinale e, se non arrivano, decidere di rendere pubblica la questione, peraltro, già nota al CSM, al Ministro della Giustizia, e ai tre Procuratori Generali della Cassazione, di Milano e di Perugia (quest’ultimo per l’azione penale contro i magistrati della Sezione Feriale e il Presidente della Cassazione). Sono convinto che il Pres. Napolitano, dopo le notizie riferite dall'ex segretario americano al Tesoro Tim Geithner per il 2011, potrebbe seriamente convincersi della urgenza di concedere la grazia a Berlusconi, soprattutto per questo attentato alla Costituzione del 2013. Le lascio i miei contatti ove vorrà farmi conoscere il risultato del Suo intervento. Chieda anche a Berlusconi se posso inviarLe via email i quattro files (3 word + 1 pdf) di detta mia raccomandata, ove avesse difficoltà a farsela consegnare dalla segreteria di Via del Plebiscito 102. In tal caso mi faccia avere una Sua email. Lieto dell’incontro, La saluto. Avv. Alfonso Rosica 1) Presidente della Repubblica S.E. Giorgio Napolitano Palazzo del Quirinale 00187 ROMA 2) Vice Presidente del C.S.M. Avv. Michele Vietti Piazza Indipendenza, 6 00185 ROMA 3) Ministro della Giustizia On. Andrea Orlando Via Arenula, 70 00186 ROMA 4) Procuratore Generale della Repubblica Presso la Suprema Corte di Cassazione Dott. Gianfranco Ciani Piazza Cavour, 1 00193 ROMA 5) Procuratore Generale della Repubblica Presso la Corte di Appello di Milano Dott. Manlio Claudio Minale Via Freguglia, 1 20122 MILANO 6) Procuratore Generale della Repubblica Presso la Corte di Appello di Perugia Dott. Giovanni Galati Piazza Matteotti, 29 06121 PERUGIA 7) Dott. Silvio Berlusconi Palazzo Grazioli Via del Plebiscito, 102 00186 ROMA

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog