Cerca

Lettere al Direttore

L'articolo assurdo di Scalfari

Egregio direttore, leggendo i diversi quotidiani, ho messo a fuoco gli articoli di due illustri giornalisti, mi riferisco a Feltri e Scalfari. Il primo dice che il voto dell’europee sarà [cito] «un referendum sulla legittimità democratica del governo», ma chiedo al Signor Feltri: dove sia la legittimità di questo governo? Io non la vedo, ma giungo al più divertente e peggior articolo di giornale che un uomo, su questa terra, possa scrivere. Scalfari, dichiara che il PD aveva altri modi per raggiungere l’obiettivo delle riforme, ma non con Berlusconi che lui definisce [cito] «Non un Padre della Patria»; strano, perché pensavo che fossero altri, coloro che hanno mobilitato la finanza internazionale a non amare la democrazia e la libertà della nostra Patria. Molto fazioso e poco oggettivo la chiave di lettura di questo uomo che osa definirsi giornalista. Tuttavia, saltando il suo encomio a Shultz, non è il caso neanche di soffermarmi su questo, ma la frase più divertente è quando, chiedendo al PD di preparare il successore di Napolitano, sottolinea che chiunque sarà il prossimo Presidente della Repubblica [cito] « sarà difficile che sappiano emulare il Presidente uscente». Confesso che nessuno lo emuli, perché di un altro uguale sarebbe veramente troppo. Concludo dicendo che delegittimare l’avversario, ad esempio Grillo, è inutile, se non si comprende che la Gente vuole realmente cambiare aria, vuole svoltare; se Forza Italia, l’unico partito di riferimento per coloro che sognano un mondo liberale, non prende atto che sia giunto il momento di svegliarsi, allora non sperate che il popolo continui a zittire in questa situazione di stallo verso cui lo stesso partito del Presidente Berlusconi ci vuole condurre mantenendo contatti con quel Partito Democratico figlio della svendita della nostra libertà. Un sincero e cordiale saluto, dr. Lino Arenare

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog