Cerca

Lettere al Direttore

UNIONE LEGA-FRATELLI D'ITALIA

Gentile Direttore, spiace dirlo, ma Berlusconi in nove anni di governo non è riuscito a impedire lo scippo di sovranità imposto dagli euroburocrati della Troika e neppure l'invasione dell'Italia da parte dei derelitti di mezzo mondo. A quest'ultimo proposito, nel suo piccolo, Alfano ha fatto pure peggio. Per Berlusconi è ora di dedicarsi ad altre cose, lasciando spazio a programmi di vero risanamento per l'Italia, che sono rappresentati dall'uscita dall'euro e dalla liberazione delle scellerate euroregole che ci impongono la sfascio di ciò che resta della nostra società per far posto ai milioni di extracomunitari che dell'Italia vogliono fare il loro condominio, espellendo di casa i vecchi proprietari. Servono programmi che abbiano un'anima, portati avanti da giovani preparati e motivati, come Giorgia Meloni e Matteo Salvini. Ben venga l'unione Lega-Fratelli d'Italia, che è quella da cui ripartire per rifondare un centrodestra che difenda gli Italiani e non li svenda al miglior offerente, come fanno invece tutti gli altri partiti. No all'euro che ha generato disoccupazione e povertà, no all'immigrazione senza regole che ci porterà alla guerra di tutti contro tutti e alla legge della giungla. Con i più cordiali saluti. Omar Valentini

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog