Cerca

Lettere al Direttore

MARITI SEPARATI

Egregio direttore Le scrivo questa mia per porLe una domanda molto seria e concreta cui i politici non rispondono mai anche se da me contattati. Vorrei sapere da Lei quali vie d'uscita hanno i mariti separati per poter vivere serenamente senza il continuo assillo delle ex mogli. Devono ucciderle?? Devono andare a rubare per sopravvivere?? Come è mai possibile che una legge obblighi i mariti separati a mantenere alle ex mogli lo stesso tenore di vita avuto durante il matrimonio?? Si rendono conto delle enormi difficoltà che incontrano??? O forse dall'alto dei loro stipendi non riescono a calarsi in questi problemi reali. Cosa devono fare? Andare in galera per assicurarsi un pasto ed un tetto??? Non Le sembra una legge "femminista"??? Le sarò grato per una Sua risposta. Pio Coppi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog