Cerca

Lettere al Direttore

Cosa fare con la prostituzione (In tutta Italia...)

La notizia che proviene da Milano "In Regione Lombardia è partito l’iter per approvare una norma che istituisca un registro e tassi i guadagni delle prostitute",è tra quelle che mi fanno imbestialire. No,non perché non ritenga salutare lo scopo della eventuale legge. Il “mestiere” più vecchio del mondo va legalizzato e tassato (resto comunque convinto che,mai come su questo argomento,tra il dire e il fare c’è di mezzo,anche se lontano da Milano,il mare). Sono indignato perché l’iniziativa dovrebbe partire non dalla nostra "Capitale morale”,bensì da quella effettiva,Roma. Perché le leggi devono riguardare tutto il territorio d'Italia,da Canicattì a Bolzano. Con buona pace dei leghisti…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog