Cerca

Lettere al Direttore

PORGI L'ALTRA TASCA.

Gentilissimo direttore Maurizio BELPIETRO Papa Francesco ha detto,che i romani sugli autobus, guardano con diffidenza gli zingari. Ed e’ molto rattristato per questo. Mi permetto di far notare, il perche’ di questa diffidenza. Spesso e volentieri, forse per un effetto calamita, il portafogli di qualche viaggiatore finisce nelle tasche degli zingari. Spesso e volentieri, forse per sbadataggine, salgono sugli autobus senza fare il biglietto e qualche volta rivolgono male parole al conducente. Spesso nel tentativo di scippare qualche anziano, quest’ultimo cade malamente e finisce al pronto soccorso. Ci sarebbe poi da rattristarsi di come i bambini rom vengono sfruttati e picchiati, se la sera tornano ai loro campi, senza aver portato un lauto bottino. Bimbi che dovrebbero giocare o studiare sono mandati in mezzo alla strada o sugli autobus, a rubare e a chiedere l’elemosina negando loro dei diritti sacrosanti. Parliamo anche di questo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • luigifassone

    06 Giugno 2014 - 14:02

    Semplice. CONCORDO ! mai fare di tutta l'erba un fascio,però ci sono le statistiche che parlano,anzi URLANO. Vorrei sapere perchè i nomadi,quando arrivano in Italia,diventano STANZIALI Chissà se Papa Francesco se lo è mai chiesto ?

    Report

    Rispondi

blog