Cerca

Lettere al Direttore

Persecuzione Equitalia Sardegna

Il 21 maggio 2013 mio padre viene chiamato telefonicamente da un certo Antonio Puddu di Equitalia Sardegna via Asproni sede di Cagliari al quale espone la situazione denunciata tramite esposto trasmesso a Cagliari dagli uffici del direttore Attilio Befera da Roma. Gli viene dato appuntamento per parlare il 30 maggio 2013, sottoscritto presente, rassicurandolo che Equitalia nulla avrebbe più preteso vista l'indigente situazione famigliare dimostrata con documenti. Abbiamo segnalato la questione al 117 Guardia di Finanza l'8 maggio 2013. Il 14 agosto 2013 riceviamo, invece, ancora lettere da parte di Equitalia Sardegna che deposita al Comune di Cagliari degli atti e cartelle di 14 anni fà, quindi, prescritte, contro mio padre. Il 25 novembre 2013 altra segnalazione al 117 Guardia di Finanza poiché un'arrogante messo notificatore donna cercava ancora di rilasciare con l'inganno e la provocazione altre cartelle. Il 12 maggio 2014 vengo, invece io stesso, ancora vessato da Equitalia sede di Cagliari che invia una lettera che comunica una tenta notifica per presumibili spese giudiziarie a un disoccupato laureato senza reddito di lunga durata. In data odierna 13 giugno 2014 Equitalia mi continua a inviare lettere le quali vengono rifiutate perche è una persecuzione con personale che è incompetente perchè non comunica tra di loro. Ho chiesto ancora agli uffici del direttore generale di Equitalia di poter porre fine a queste vessazioni locali da parte di Equitalia Sardegna sede di Cagliari. Patrizio Indoni

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog