Cerca

Lettere al Direttore

MALEDETTI DILETTANTI

Egregio Direttore dopo l’anatema/capolavoro che avete pubblicato su Libero a firma del Dr. Feltri (con il Dr. Belpietro formano una coppia imbattibile) mi sento in dovere di esprimere alcune mie opinioni MALEDETTI – DILETTANTI – L’inizio del terzo millennio coincide con la fase della carestia descritta nei vecchi testi- L’ingresso del mondo orientale nella globalizzazione senza regole senza tempi adeguati per l’armonizzazione del costo del lavoro occidentale ha procurato danni più importanti e fortemente superiori alla seconda guerra mondiale- Almeno dal 1945 si è verificata una ripresa miracolosa e un boom di forte crescita di tutto il popolo italiano- Oggi questa guerra economica che dura ormai ininterrottamente da ben 14 anni sta distruggendo aziende-imprenditori-dipendenti-operai-statali e privati-dirigenti-manager-famiglie- costringendo imprenditori-dipendenti ad un fuggi fuggi all’estero- dichiarando guerra al reddito italiano ormai in camera di rianimazione ospedaliera permanente- questa guerra ha spazzato il più nobile simbolo del benessere occidentale LA MEDIA BORGHESIA—cari politici italiani dell’ultimo ventennio sarete processati sui libri della storia come dei *dilettanti allo sbaraglio* incapaci di leggere il futuro- dormienti nel prendere provvedimenti-completamente annebbiati nella mente- MALEDETTI – LADRI – Da circa un ventennio ogni governo (col suo arcobaleno di colori/di coalizioni) ha provveduto a caricare sul popolo italiano –tasse-accise-condoni-burocrazia asfissiante- malversazioni fiscali di ogni genere- il tutto senza mai riuscire a coprire e fermare il buco della spesa statale- LADRI perché non c’è un giorno che i nostri quotidiani di ogni frontiera non portano alla luce del popolo italiano che questo assessore ha rubato tot- che questo sindaco ha speso tot- che questo politico ha incassato tot- ora le ultime notizie parlano di comandanti della guardia di finanza- di coinvolgimento di magistrati- siamo alla deriva – siamo arrivati al più basso , becero della povertà mentale umana- in galera con il sequestro di tutto il maltolto-LADRI-MALEDETTI –CONTRIBUTI FIGURATIVI – Sempre dai migliori quotidiani siamo informati di indagini che competenti giornalisti hanno compiuto negli uffici della pubblica amministrazione dove descrivono di uno spreco oceanico di stipendi, di una vorticosa quantità di contributi figurativi mai versati che sono messi a regime con partite di giro amministrative- questi versamenti figurativi vanno poi a determinare una pensione ad alto valore mensile- Mentre l’arte artigianale italiana privata è stata violentemente attaccata da tutto l’apparato statale- dalle corporazioni sindacali che hanno clamorosamente fallito procurando un disorientamento sociale di forte gravità-hanno determinato una progressiva distruzione dell’economia aziendale calpestando la dignità del piccolo imprenditore con un’infinità di DIRITTI riservati esclusivamente ai dipendenti senza nessuna possibilità di difesa del canale di vendita dei prodotti manufatti- *Dove non c’è guadagno la remissione è certa*- Come è possibile ricavare economia-stipendi- assunzioni-formazione di reddito-ritorno del ceto medio-ripresa degli investimenti- ripresa dei consumi- “”SERVE UNA RIVOLUZIONE CULTURALE”” consumare esclusivamente solo prodotti di certificata arte artigianale italiana altrimenti i danni di questa tremenda guerra economica porteranno ancora desertificazione aziendale- la fuggita all’estero della produzione- l’aumento della disoccupazione- la disperazione dei giovani che sono respinti dal mercato del lavoro- -giorgio alabardi –caidate-

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog