Cerca

Lettere al Direttore

Una restituzione di verità

Ci rincuora, forse?, forse ci restituisce la speranza che in questo imperfetto mondo qui di perfezioni impossibili, la Giustizia non debba o possa essere derubricata all'iperuranico concetto di Utopia? Non sappiamo. Sappiamo il senso di sollievo che il petto ha respirato. E l'urgenza di comunicarlo ai parenti, agli amici più stretti, ché, se non è felicità, né potrebbe mai esserlo, è sentimento di trionfo, di strana vittoria. Perché l'assassino di Yara stasera ha un nome, abita finalmente lo stato e la condizione che gli spettano, sottratto all'oscurità salvifica dell'anonimato quando si fa immunità. Nessuna lapidazione che non sia il muto disprezzo. Nessuna vendetta che non sia la restituzione di verità ad una famiglia, la Gambirasio, che in tutti questi lunghi lunghissimi incerti giorni d'attesa ha avuto l'unica straziante certezza della morte di Yara.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog