Cerca

Lettere al Direttore

TASI REBUS

0
Anche se non gli era stato richiesto, recentemente il premier ha confessato agli industriali veneti che anche lui della Tasi ci aveva capito poco, come a volerne scaricare la responsabilità ai soli tecnici ministeriali. In tale occasione Renzi si è comportato più o meno come il ladro che, scoperto a rubare in un supermercato, dichiara agli agenti intervenuti che la colpa del furto commesso è solo di altri. Angelo Foggia

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media