Cerca

Lettere al Direttore

TASI REBUS

Anche se non gli era stato richiesto, recentemente il premier ha confessato agli industriali veneti che anche lui della Tasi ci aveva capito poco, come a volerne scaricare la responsabilità ai soli tecnici ministeriali. In tale occasione Renzi si è comportato più o meno come il ladro che, scoperto a rubare in un supermercato, dichiara agli agenti intervenuti che la colpa del furto commesso è solo di altri. Angelo Foggia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog