Cerca

Lettere al Direttore

Matto Matteo

Matto Matteo. Sembrava, quella di ieri, una giornata non particolare nel panorama politico italiano ed invece potrebbe rappresentare il punto più alto della parabola renziana, a riprova che chi troppo in alto sale rapidamente, sovente cade precipitevolissimevolmente. Scherza con i santi e sfotti pure i fanti, ma non toccare i tecnocrati dell’Ue, specie se non sei un leader euroscettico ma un leader importante della socialdemocrazia europea. Zio Silvio non ti ha insegnato niente? Non lo sai, Matteo, che a quei signori basta un segno del capo e lo spread sale più veloce di un razzo della Nasa? Se cadi tu, poco male, chè stai pure antipatico a molta gente, ma nella caduta trascineresti l’Italia ed è l’ultima cosa della quale abbiamo bisogno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog