Cerca

Lettere al Direttore

La baby assessora 19enne non la mando giù!

Caro Direttore , scrivo pubblicamente sulla curiosa nomina della baby assessora più giovane d’Italia , che ha avuto risonanza a livello nazionale , al Sindaco di Pescara , Marco Alessandrini , perché non risponde ai Tweets dei cittadini. Tanto ormai è stato eletto e come dice una canzoncina napoletana : “Chi ha avuto, ha avuto… “ . Sono un cittadino tra i tanti di Pescara , che si è reso conto di avere fatto l’errore di votarlo , dopo la scandalosa nomina ad assessore di Veronica Teodoro , una ragazza di 19 anni , che frequenta il primo anno di Giurisprudenza a Bologna , dove ha sostenuto soli 2 o 3 esami con la media del 25 . Un'eccellenza. Insomma ! La signorina Teodoro ricopre la carica di assessore non per volontà divina , meglio sarebbe dire paterna , e neanche perché è stata eletta al Consiglio Comunale dei Bambini e delle Bambine . E , come se non bastasse , alla signorina è assegnato un assessorato importante , addirittura quello al Patrimonio . Lei mi dirà : “la normativa lo prevede“. Ma non il buon senso ! In passato ci sono stati nel nostro Paese degli assessori nominati come esterni , ma erano TUTTI esperti e “ di chiara fama “ . Quale sarebbe la “chiara fama” della signorina Teodoro, oltre al cognome ? Ccà nisciuno è fesso! Intervistata dalla “Repubblica“ , la neo-assessora racconta senza troppi imbarazzi : “Ha scelto mio padre, è vero, ma alla fine il sindaco Alessandrini poteva anche dire di no. È lui che mi ha nominato e mi ha indicato come sua collaboratrice. Si fida di me, anche se mi conosce poco “. Il Sindaco si fida di una persona , che conosce poco , e le affida l’assessorato più importante ? La baby assessora afferma nell’intervista : “Mi hanno chiamato tutti. Mio zio Piernicola , che è consigliere comunale a Pescara. E anche l’altro mio zio Maurizio , che è stato assessore regionale. “ Ci troviamo davanti ad una Dinasty ! Ed aggiunge candida : “Anche il mio fidanzato e mia madre erano sorpresi. “ Poveri noi ! Stavo mangiando quando ho appreso la “bella” notizia e mi si è bloccato il boccone in gola . Signor Sindaco la nomina di Veronica Teodoro , che ha fatto ridere tutta l’Italia e ha fatto piangere molti pescaresi che le avevano dato fiducia , è ispirata al senso di giustizia, di meritocrazia e di trasparenza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gregio52

    18 Luglio 2014 - 21:09

    Egregio Signor Antonio Benedetti, non posso che dirLe , questo è il frutto di una politica fatta di interessi personali, ma che tanta gente è felice di sostenere. Quindi o la rivoluzione o zitti e felici. L'unica cosa che posso aggiungerLe, speri che non ci mandino completamente alla malora vista l'esperienza. Già in Italia c'è ne uno, "Pinocchio" che è sulla buona strada.

    Report

    Rispondi

  • Gialdon

    18 Luglio 2014 - 16:04

    Egregio Signor Antonio Benedetti, mi congratulo con Lei per la chiara ed inequivocabile esposizione! Io non so quanti hanni ha Lei, io compiro' i 67 in novembre e mi viene da sorridere, non per il contenuto della lettera ma, forse, per una sottovalutazione della politica, quella italiana in particolare. Fa bene ad avercela col Sindaco. ma questi sono i giochi della politica e delle leve di potere.

    Report

    Rispondi

blog