Cerca

Lettere al Direttore

Dopo la riforma Fornero, non sempre conviene riscattare la laurea.

Dopo la riforma Fornero, non sempre conviene riscattare la laurea. Bisogna soprattutto capire se l'onere sia utile per ridurre i tempi necessari per andare in pensione o meno. Ora si va in pensione con 42 anni (41 per le donne) di contribuzione oppure al raggiungimento dei 66 anni di età , senza considerare i futuri ed eventuali adeguamenti connessi all'allungamento della durata della vita. Insomma per avvalersi del riscatto della laurea ai fini del raggiungimento del diritto alla pensione prima dell’età pensionabile è necessario che si incominci a lavorare ad un età inferiore ai 23-24 anni. Infatti se si incomincia a lavorare a 30 anni si matura prima il requisito dell’età per andare in pensione ed i contributi versati con il riscatto non sono utili per un pensionamento anticipato . I contributi versati con il riscatto andrebbero ad incrementare solo la rata mensile della pensione. Non è facile valutare in questo caso se è conveniente o meno fare detta operazione dipende anche dalla longevità del singolo individuo. Angelo Ciarlo angelociarlo@gmaul.com

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog