Cerca

Lettere al Direttore

Matteo il temporeggiatore

Matteo il temporeggiatore. Nelle condizioni attuali non è facile per nessuno pilotare l’Italia fuori dalla crisi economica ed anche il novelliere fiorentino non ha le idee necessarie. Ma lui è furbo e, confidando nello stellone d’Italia, negli imprevedibili cicli economici, nel traino degli altri paesi , sta prendendo tempo dedicandosi a riforme come quella del Senato, vera e propria tela di Penelope, sperando che il frutto della crescita maturi da solo, che poi c’è sempre il modo per prendersene il merito. Ma non ci sono più le stagioni di una volta ed il frutto sta rimanendo troppo a lungo acerbo. Speriamo bene!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog