Cerca

Lettere al Direttore

un po' di coraggio

Gentile direttore la mia domanda e', dove e' la destra liberale e nazionale? A differenza di altri concordo sul supporto dato a Renzi per cambiare. La contrapposizione fine a se stessa non ha portato a nulla in questi anni. Vorrei pero' che i media di centro-destra iniziassero una vera e credibile campagna per sostenere le basi fondanti di ogni persona di questo schieramento e che ha visto in Montanelli il suo epigono: laicita', nazione e cultura italiana. Che il ministro dell'interno provenga da questo schieramento e' ovvio, che le sue idee dovessero essere note a voi e' altrettanto ovvio. Che non faccia in alcun modo l'interesse degli italiani e' evidente. Che i media si siano dimenticati dei maro' e' altrettanto evidente. Che sia l'ora di iniziare una campagna nazionale sul territorio per attrarre chi come e' italiano e' un obbligo se volete essere riconosciuti come destra di natura europea. Ci vorrebbe un Salvini intelligente (cioe' uno non cosi' miope da non capire che lo votano solo nelle valli e gli over-60). Piantatela con titoli su Berlusconi che oramai e' il passato. Centrate i vostri sforzi oltre che sulle notizie a 360 gradi anche su quello che sta succedendo nel nostro paese dove l'italianita' cosi' come e' avvenuto per la milanesita' (di lingua e modus non di provenienza) e' sempre piu' sfidata da culture extraEC.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog