Cerca

Lettere al Direttore

pro D'Alema

In 40 anni di politica poche volte mi è capitato di ritrovarmi d’accordo con l’on.D’Alema. Devo confessare che oggi è uno di quei rari momenti. Ma come dargli torto quando dice che l’azione di governo è palesemente insufficiente rispetto alla gravità dei problemi del Paese ed anche riguardo agli stessi proclami del suo capo. D’Alema viene criticato dai renziani nonostante citi i dati Istat su economia e disoccupazione, i peggiori degli ultimi venti anni. Renzi ha però calato il suo asso, riuscendo a far nominare la Mogherini a capo della diplomazia europea. Che capolavoro, non c’è che dire. In quanto a poltrone il nostro Renzi è proprio un genio, non se ne fa scappare una…mentre i nostri marò continuano a essere in mano all’India per aver difeso la Patria. Ma l’importante, come aveva promesso, è essere “cool”. Poi basta allungare i tempi della prova da 100 a 1000 giorni, con la compiacenza di Napolitano e senza nessuna elezione democratica che lo legittimi: et voilà les jeux son faits. Amici del PD, per favore, arridateci baffo de ferro. Massimo Ciacchini Livorno 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog