Cerca

Lettere al Direttore

IL PROBLEMA DEL DEBITO PUBBLICO E' UNA PRESA IN GIRO

Questa notte si è verificato un piccolo evento storico, la Banca Centrale del Giappone ha aumentato a 6,600 miliardi di yen (che sono circa 60 miliardi di euro) al mese e quasi 700 miliardi di euro l'anno gli acquisti di titoli di stato. Da inizio anno ne comprava per 50 miliardi al mese e ora è salita a 60 miliardi al mese Avendo come noto un debito pubblico doppio dell'Italia pari al 200% e rotti del PIL e mantenendo un ampio deficit annuale, lo stato giapponese,deve emettere circa 50 miliardi al mese di titoli di stato. Ma se ne fotte, giustamente. In Giappone ogni mese il governo emette 50 miliardi di titoli di stato e ne fa comprare alla Banca Centrale per 60 miliardi. In altre parole la Banca Centrale non solo finanzia lei tutto il deficit e si compra tutti i titoli di stato in scadenza, ma da oggi si è messa anche a ricomprare quelli che circolano In parole povere i giapponesi dimostrano, in modo macroscopico e plateale, a tutti che il DEBITO PUBBLICO NON E' VERO DEBITO, E' UNA PARTITA DI GIRO TRA GOVERNO E BANCA CENTRALE, CHE LO STATO COSI' COME LO EMETTE SE LO PUO' RICOMPRARE I giapponesi monetizzano tutto il deficit e in più si ricomprano il debito pubblico. Conseguenze negative terribili ? L'inflazione è tra l'1% e l'1,5% e la disoccupazione al 3,6% I Giapponesi sono intelligenti, gli Italiani sono coglioni

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • highlander5649

    31 Ottobre 2014 - 18:06

    loro non hanno il pd al governo, hanno un governo di destra liberale praticamente da sempre. non si spiega l'espanzsione pazzesca della sua economia dal dopoguerra ad oggi . solo da noi votano dei poltici che vengono *comprati da mafia banche di sinistra e sindacati eccoli lì i poteri forti.. che rovinano l'economia!

    Report

    Rispondi

blog