Cerca

Lettere al Direttore

Sul carro di Tespi si è sempre contenti

Sul carro di Tespi si è sempre contenti. Se Renzi parla di “netta vittoria” quando in una regione geneticamente rossa come l’Emilia il Pd prende il voto del 15% degli aventi diritto, i casi sono due. O ha il cinismo e la imperturbabilità dei politici della prima repubblica ed andrebbe, quindi, immediatamente rottamato, o non si rende conto della realtà che lo circonda e quindi, per il suo ruolo, rappresenta un pericolo per l’Italia. Se poi anche il suo braccio destro, la bella Boschi, afferma che “non è un test per il governo”, allora vuol dire che non solo il capocomico ma tutta la compagnia sta inguaiata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog