Cerca

Lettere al Direttore

Equitalia vuole 9 milioni per un debito partito da 200 mila euro: benzinaio sul lastrico

Gentile Direttore, le invio questa notizia tratta dal quotidiano Unione sarda: "Equitalia vuole da me 9 milioni di euro" Benzinaio sul lastrico a Capoterra Cartella Equitalia Gli è arrivata una cartella esattoriale da 8 milioni e 756 mila euro per un debito partito da 200 mila euro. Paolo Aroni, gestore dello storico distributore di carburante all'ingresso di Capoterra, si è trovato davanti un avviso di magamento che lo ha lasciato senza fiato: quasi 9 milioni da versrae. Aroni era stato truffato dal suo commercialista, Roberto Farigu, che per almeno quattro anni non aveva versato regolarmente i tributi della pompa di benzina. Da lì l'ingresso in scena di Equitalia per recuperare le tasse non pagate, e le cartelle caricate di interessi crescenti che hanno gettato sul lastrico la famiglia Aroni. Per sostenerla, la macchina della solidarietà in paese si era mossa già due volte. Solidarietà anche dal sindaco, Francesco Dessì.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog