Cerca

Lettere al Direttore

FALLIRE PER CREDITI CAUSA APPALTO PUBBLICO DI CONSORZIO DELLA LEGA COOP ED IL MINISTRO POLETTI NON RISPONDE

EGR. DIRETTORE, E’ consuetudine parlare di aziende in difficoltà a causa della crisi nazionale. Si discute meno delle difficoltà dei politici ad intervenire in merito, specie quando i problemi derivano da circostanze “più facilmente risolvibili”. E’ il caso della mia ditta la Dema Impianti srl di Altamura (BA) correlata all’appalto pubblico della Nuova Cittadella dell’Economia di Capitanata, nuova sede della CCIAA di Foggia. La nostra è una storia davvero assurda, una storia puramente all’italiana. La nostra ditta, la Dema Impianti srl di Altamura(BA) , ha lavorato in un appalto pubblico, la Cittadella Dell’Economia di Capitanata Nuova sede della CCIAA di Foggia un appalto di circa € 22.000.000,00 e grazie a questo appalto rischiamo il fallimento per crediti. Noi da questo appalto vantiamo un credito di oltre 1.000.000,00 a causa di un Consorzio di Ravenna il CAT Consorzio Alta Tecnologia soc.coop. facente parte della galassia della LEGA COOP che ha incassato i soldi, non ha pagato le ditte che vi lavoravano all’interno di questo appalto ed è stato dichiarato fallito dal tribunale di Ravenna nell’aprile del 2013 . Ci tengo a precisare che questo consorzio aveva, così come previsto da statuto, una attività mutualistica e senza fini di speculazione privata. A nulla sono servite le mie richieste di intervento da parte dell'ente appaltante la CCIAA di Foggia la quale dichiara di non aver alcun obbligo nei nostri confronti, strano visto che trattasi di applato pubblico. Qusto è un appato iniziato nel 2009 in cui doveva esserci la nuova sede dell'ente camerale, lavori completati nel 2012 per ben 22.000.000,00 di soldi pubblici ma l'opera è ferma perchè abbiamo diffidato l'ente a certificare gli impianti da noi realizzati e non pagati. Otto mesi fa il presidente della CCIAA di Foggia, in merito agli articoli di giornali dichiara che la struttura a breve aprirà ai cittadini e alle ditte, falso, il 01.12.14 lo stesso dichiara che la struttura è in vendita perchè la CCIAA di Foggia non può sostenere i costi di gestione. Falso, vogliono vendere perchè noi abbiamo bloccato l'apertura non certificando gli impianti. Il Ministro Poletti non risponde alla interrogazione parlamentare, perchè sa cosa ha combinato il consorzio che ha truffato. Mentre la mia ditta Fallirà per crediti e per colpa dello stato che non ti protegge, TUTTI TACCIONO. Sacrifici di una vita buttati al vento. L'amministratrice Teresa Denora Ferrulli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog