Cerca

Lettere al Direttore

una occasione sprecata

Egregio direttore,credo di essere tra i milioni di persone che in tutto il mondo stanno seguendo gli avvenimenti francesi ad opera dei terroristi. seguendo dirette su tutte le testate tutte indistintamente hanno inquadrato l'avvenimento con lo stesso tono gli tessi argomenti le stesse analisi,teste d'uovo che hanno fatto passerella offrendoci la loro visione,politici sullo stesso tono.mi dispiace dirlo anno vinto i terroristi e non poteva essere diversamente.dal 2001 il famoso attacco alle torre gemelle il mondo occidentale non ha saputo dare risposte e questa pietosa situazione ha fortificato la posizione dei terroristi. le telecronaca degli avvenimenti francesi hanno continuato a soffermarsi sulla paura ,per gli ostaggi i poliziotti,i bambini la disperazione delle mamme.è quello che i terroristi vogliono,le chiamate alle piazze non fa altro che inorgoglire i delinquenti.per batterli bisogna usare le stesse armi,parlare di Allah e cominciare ad installare il dubbio sul fatto che Allah il misericordioso può accettare una mattanza tra fratelli ,se veramente il profeta istiga a questi folli gesti o sono pscopatici che dietro la religione cercano visibilità,attingendo alla credulità dei veri fedeli.sottolineare che questi giovani martiri non avranno nessuna ricompensa in cielo perchè il profeta no può accettare mattanze tra simile.io penso che per venire fuori non bisogna occuparsi dei martiri suicidi ma depotenziare l'idea che sacrificandosi facendo una strage si conquista il paradiso. cordiali saluti Antonio La Torre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog