Cerca

Lettere al Direttore

Je suis Charlie = Io sono blasfemo

Caro direttore, adesso che il grande carrozzone mediatico sull'attentato si sta sgonfiando volevo fare insieme a lei una riflessione. Qual è il risultato di quanto è successo? La conseguenza? Che si è sancito il diritto di blasfemia. Oggi soprattutto in Francia si può, più di prima, insultare e ridicolizzare l'islam, il cattolicesimo, l'ebraismo, ecc. Lei ritiene che questa sia una conquista sociale? Per me questo è un risultato sociale negativo di questo strano attentato. Un attentato dove i terroristi sapevano che c’era una riunione di redazione, dove erano state tolte le camionette di sorveglianza, dove i terroristi perdono le loro carte d’identità nell’attacco, dove i 6000 euro per acquistare le armi sono stati forniti con un normale prestito bancario e dove i terroristi vengono uccisi senza poter parlare, pur non essendoci alcun ostaggio in pericolo (il tizio nello scatolone non era nelle loro mani). Cosa ne pensa? Joe

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cabass

    15 Gennaio 2015 - 15:03

    Sì, adesso si può insultare le religioni, ma attenzione a non fare altrettanto con la Kyenge, sennò ti becchi galera, servizi sociali e 150mila euri di multa!

    Report

    Rispondi

  • Pasmim

    15 Gennaio 2015 - 09:09

    mah! non si tratta di libertà, ne di fede, ma di buon gusto ed educazione. Onestamente non vedo il motivo di tirare in ballo la fede o la religione, qualunque essa sia, per fare satira. La libertà per tanti è inferno per altri e la fede è l'unica risposta all'uomo che ha ancora la speranza! Certo, condanno la violenza, l'assurda violenza, ma chiedo: significa "libertà" la satira su Maometto?

    Report

    Rispondi

  • zhoe248

    15 Gennaio 2015 - 09:09

    L'ipocrisia di questa società di pseudo progressisti che oramai sta appestando l'occidente riconosce il diritto di insulto (perchè di questo si tratta) solo quando, se e contro chi fa loro comodo.

    Report

    Rispondi

    • Pasmim

      15 Gennaio 2015 - 15:03

      sono perfettamente d'accordo. Sostengo la libertà quale rispetto del prossimo, dove il diritto finisce quando inizia il diritto di un'altro! di conseguenza se sono libero di professare la mia fede non ho il diritto di insultare chi ne professa un'altra ne tantomeno essere insultato!

      Report

      Rispondi

  • scostumato

    14 Gennaio 2015 - 13:01

    Caro commentatore Limatola ( respira proprio lì,ad un passo dall'ex Terra di lavoro ?) cosa vuole che le dica io ? Che c'entrano i Servizi segreti,quelli Supersegreti,e poi,copiando e incollando da un tale che ha nome Giulietto Chiesa,il Mossad e la Cia ? Neh,le piacerebbe che mi unissi a lei,nel general casino ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog