Cerca

Lettere al Direttore

Nuova apartheid in Sudafrica

Caro Direttore, abbiamo letto della liberazione avvenuta in Sudafrica del "killer dell'apartheid", Eugene de Kock- . Ebbene dal 1994, anno in cui l’apartheid fu finalmente abolita, sono state uccise altre 70.000 persone.E’ una nuova forma di Apartheid, questa volta compiuta da uomini di colore nero, contro uomini di colore bianco. Un genocidio spesso perpetuato verso persone anziane, indifese e sole. Per lo più abitanti di fattorie isolate. Sempre e solo bianchi. Diversi gruppi etnici hanno di fatto egemonizzando in Sudafrica la cultura, l’educazione, il lavoro, la politica, l’amministrazione pubblica, da cui sono esclusi o penalizzati i bianchi. E' noto che il Sudafrica è in cima alle classifiche mondiali per omicidi, rapine, stupri, oltre che per la diffusione dell'AIDS. Le uniche informazione disponibili di questo genocidio sono le testimonianze di chi come noi le ha vissute, o tramite alcuni siti internet o organizzazioni internazionali. Le inoltriamo uno di questi : http://www.genocidewatch.org/southafrica.html In attesa di un suo cortese riscontro, se possibile nella sua pagina quotidiana, le inviamo i nostri migliori saluti. Alfredo Maria Simonetti Paula Grout

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog