Cerca

Lettere al Direttore

Complimenti a Trenord

Buongiorno Direttore, sono titolare di un'agenzia viaggi della provincia di Varese e Le scrivo per chiederLe il parere in merito alle politiche commerciali ed aziendali di Trenord. Premetto che le biglietterie dei piccoli paesi, come per esempio Vedano Olona, dove ha sede la mia agenzia viaggi, stanno chiudendo ad una ad una, lasciando lo spazio ai distributori self service, che ahimè mettono in difficoltà spesso i viaggiatori anziani, ma anche i giovani a volte. Per questo motivo, ho scritto più volte all'ufficio di Trenord cercando l'indirizzo sul sito internet, per richiedere se fosse possibile avere la possibilità di emettere la loro biglietteria, ma non ho mai ricevuto alcun riscontro ! Ora mi accorgo, che Trenord ha deciso di commercializzare i propri biglietti attraverso la rete dei tabaccai e qui la domanda mi sorge spontanea...Quale professionalità possono avere i tabaccai in merito a titoli di viaggio ? Quello che più fa arrabbiare è che la legge italiana, impone severi regolamenti per organizzare viaggi ed emettere biglietterie di vario tipo, come ad esempio la figura del Direttore Tecnico fondamentale per l'apertura di agenzie viaggi e/o tour operator, ma alla fine chissà come mai tutti si inventano bigliettai ed organizzatori di viaggi ! Speriamo che alla fine, come sempre, a rimetterci non siano i poveri pendolari, che magari al posto di un abbonamento mensile, si vedranno rifilare una stecca di sigarette o un gratta e vinci !!! Cordiali saluti. Massimo Trussi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog