Cerca

Lettere al Direttore

Finalmente entra in scena il carrozzone più inutile: l'Onu

Caro Direttore, finalmente dopo le deplorevoli e del tutto inefficaci iniziative dell'Ue ( Mare nostrum e Frontex) per gli immigrati ed i bla, bla, circa il problema dell'Isis, ora finalmente il bandolo della matassa lo ha preso l'Onu, che come l'Ue è un nutile e dannoso carrozzone che sperpera denaro: tanto per inziare "bene" ha messo nel dimenticatoio ogni azione energica ed ha nominato un suo mediatore in Libia, magari dandogli come consiglio quello di imitare il comportamento del governo italiano sul caso dei Marò. Non è dato sapere cosa dovrà fare questo personaggio, se trattare a Tobruk, cioè con il governo internazionalmente riconosciuto, o se con il governo islamico di Tripoli oppure con le tribù e fazioni che spadroneggiano tra le due capitali; magari avrà il compito di promettere denaro ed altri aiuti. tanto basta aumentare le tasse. Roba da non credere, eppure, dopo l'orrore messo in atto dall'Isis, questa è "l'astuta e significativa quanto inutile" mossa dell'Onu. Orbene, quando qualcuno non sa cosa fare, come sull'immigrazione attraverso il Canale di Sicilia, dovrebbe almeno avere la compiacenza e l'onestà di volgere lo sguardo al passato: quando gli immigrati provenivano dall'Albania furono pattugliate le coste di tale paese e l'immigrazione finì. Se tale provvedimento non si attua con l'attuale immigrazione può venire il sospetto che "gatta ci cova" anche perchè, con il l'indagine "Mondo di mezzo", è venuto alla luce che con i centri di accoglienza ci sono troppi interessi in ballo e qualcosa di amministrativo non torna. Per quanto riguarda l'Isis, che con l'immigrazione trova terreno fertile per espandersi, l'Ue e l'Onu fanno il ridicolo e deplorevole giochetto delle parole, misurano la loro lunghezza, i vari modi di interpretazione, ma praticamente non fanno niente. Anche in questo caso vedere cosa fanno gli altri può portare giovamento , vds comportamento dell''Egitto, dell'Iran e della Giordania e non è detto che l'Algeria stia ancora tanto a guardare. Vabbè, qualcuno potrà dire che sono paesi non "altamente e perfettamente "democratici come quelli della Ue, ma sono sicuramente paesi che, se qualcuno calpestaloro i calli, mettono subito mano ai loro batacchi che spesso e volentieri sono la giusta, doverosa ed appropriata soluzione verso chi barbaramente vuol dettar legge ed annientare civiltà e tradizioni. Cordialmente Leonardo Cecca

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog