Cerca

Lettere al Direttore

L'Ue senza dignità ed il nostro governo anche

Caro Direttore, spesso e volentieri nel vedere le cose fatte al contrario siamo portati ad addossare tutte le colpe ai governanti: celebre la frase " piove, governo ladro". Dal 1993 anno di fondazione della Eu, sulle ceneri della CEE, addossiamo le colpe anche all'Unione europea, in quanto, poichè male informati, siamo portati a vederla come un inutile carrozzone avente l'unico scopo di sperperare denaro. Non ci passa nemmeno per l'anticamera del cervello che i solerti e stacanovisti eurodeputati guadagnano poco meno di 20 mila €/m e che ogni mese sono costretti a spostarsi da Bruxelles a Strasburgo con tutto il seguito di personale e faldoni, con un costo aggiuntivo, per la comunità, di circa 200mln/anno. Una sede per il Parlamento europeo non bastava, ce ne volevano addirittura due più quella del Lussemburgo destinata però solo al Segretariato Generale. Avessero almeno tenuto conto che i camion che trasportano le tonnellate di cartacce inquinano non poco, circa 19 mila di tonnelalte di CO2 /anno, ed il tutto alla faccia delle ridicole direttive emesse per ridurre l'inquinamento atmosferico. Il lavoro svolto dall'anno di fondazione è però immane, basta dare uno sguardo alle varie direttive sui prodotti ortofrutticoli, la maggior parte delle quali sembrano delle barzellette, vds quelle sulle banane ed i piselli. Poi, però, forse per un lampo di lucidità nel 2008 la Commissione fece marcia indietro e liberalizzò la vendita di 26 prodotti ortofrutticoli. Probabilmente i solerti eurodeputati volevano affiancare ad ogni negozio di ortofrutta uno studio di ingegneri e geometri, dotato di tutto l'occorrente per eseguire le varie misure. Un'altra iniziativa, degna di menzione, è quella dell'utilizzo dello sciacquone: dopo ben due anni di studi, ricerche e prove, tenendo soprattutto conto della forma del water che deve garantire un perfetto deflusso vorticoso dell'acqua, i solerti eurodeputati sono arrivati alla conclusione che le nuove cassette sciacquatrici devono avere almeno due, se non tre, pulsanti per il deflusso dell'acqua, ognuno dei quali deve comandare la fuoriuscita di una determinata quantità di acqua; purtroppo non sono state però emanate direttive se, in assenza di una completa pulizia del water si può ripetere l'operazione, ma sicuramente con qualche mese di approfonditi studi l'Ue ci illuminerà con altra diabolica panzana. Trattasi di una norma epocale che mette in secondo piano tutti gli studi fatti dalla NASA per mandare l'uomo sulla luna. In questi giorni l'Ue ha dato ulteriore prova della sua lungimiranza, della sua solerzia e della sua efficienza: con uno spudorato quanto contorto ragionamento, ha ammesso che per arginare il triste fenomeno dell'immigrazione è necessario cooperare con regimi dittatoriali, pure se ciò non significa legittimarli, dimendicando così le critiche mosse a Berlusconi per gli accordi stipulati con la Libia e dimenticando le conseguenze della guerra a Gheddafi, condotta per sporchi interessi di bottega e con il forte sostegno di Napolitano. Quante morti si sarebbero potute evitare se fossero state persone di senno, lungimiranti, soprattutto meno faziose, e se si fossero poste la domanda: perchè Bush non conquistò Bagdad dopo la prima guerra del Golfo? Ora di fronte alle tragedie che quotidianamente avvengono nel canale di Sicilia, l'Ue sembra che si sia svegliata ed ha anticipato l'agenda europea sulle migrazioni, da metà luglio a metà maggio, senza minimamente tener conto di cosa sicuramente avverrà da oggi fino alla riunione, che come al solito sarà un misto di ipocrisia e di buonismo. E' semplicemente un comportamento vergognoso ed irresponsabile, ma ancor più vergognoso è il comportamento del nostro governo fatto di mezze calzette, perchè se fosse composto da gente seria e capace non ciurlerebbe nel manico delle panzane dell'Ue, ma avrebbe già mandato da tempo l'aviazione e la marina a bombardare i barconi accatastati sulle coste Libiche ed avrebbe bloccato la partenza di tanti migranti, tra i quali sicuramente si celano appartenenti all'Isis. A questo punto però sorge una domanda: chi attualmente gestisce, con congruo profitto, tutto l'indotto creato dagli immigranti, come si sarebbe comportato? Sarebbe stato anche capace di organizzare scioperi e magari di chiedere anche un cospicuo indennizzo per i mancati guadagni. Certo che a volte sono proprio portato a pensar male! Cordialmente Leonardo Cecca

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog