Cerca

Lettere al Direttore

La Giustizia che a volte abbaia poco e a volte morde troppo !

Non si riesce a capire se quel che non va nel comparto Giustizia sia colpa dei Giudici oppure delle Leggi che la riguardano. Si prenda la condanna in Appello per Alberto Stasi. Secondo la Corte lui è un assassino,ha ucciso la fidanzata perché era d’impaccio alla sua immagine di bravo ragazzo (le foto nel computer e il resto). Più convinta di così! Ma ecco che si ripete la favola del can che abbaia non morde,perché gli hanno dato solo 16 anni di carcere. Pena che lui ha iniziato a "non espiare",perché lo hanno lasciato libero come l’aria. Se si continua a lasciare fuori gli assassini,a breve il problema del sovraffollamento delle celle avrà fine,con sommo gaudio dell’U.E.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog