Cerca

Lettere al Direttore

La tanto sbandierata spending review che fine ha fatto?

Il Governo è a caccia di 10 miliardi per evitare che scattino le clausole di salvaguardia che prevedono l’aumento dell’Iva e delle accise dal prossimo primo gennaio 2016. Al riguardo il ministro dell’Economia, per evitare il rischio che la pressione fiscale possa ancora aumentare, ha dichiarato che è necessario individuare risorse tagliando le spese improduttive della Pubblica Amministrazione. E la tanto sbandierata spending review che fine ha fatto? Non si vedono gli effetti sperati. Insomma la spesa pubblica italiana continua ad aumentare. Mi preme ricordare che proprio la spending review avrebbe dovuto consentire allo stato una riduzione delle tasse, obbiettivo primario per riagganciare la ripresa. Mentre ora corriamo il rischio concreto di dover pagare più tasse. Angelo Ciarlo angelo ciarlo@gmail.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • elena_irato

    27 Marzo 2015 - 18:06

    la scusa è che ad ogni taglio corrispondono posti di lavoro, ma i fatti ci dicono che a ogni taglio corrispondono mancate mazzette a questi disgraziati

    Report

    Rispondi

blog