Cerca

Lettere al Direttore

Come trovare gli aiuti per i lavoratori

Mi rivolgo al Governo e alle parti sociali. Da tempo si sta parlando di flessibilità del sistema pensionistico. Nel caso in cui non dovessero bastare le risorse, voglio fare una proposta. Le persone che hanno un lavoro potrebbero rinunciare in parte agli 80 euro con vantaggi per loro stessi e per gli ultracinquantenni che erano vicini al pensionamento e che sono rimasti disoccupati senza stipendio e privi di ammortizzatori sociali. Negli anni ci sono state diverse riforme che hanno spinto l'età pensionabile verso l'alto. Per aiutare le famiglie ad andare a riposo prima, e soprattutto gli invalidi dal 46 al 74% (coloro che non hanno alcun beneficio), basterebbe rinunciare a una parte degli 80 euro. La contropartita: uscire dal lavoro tutti prima, aiutare le persone in difficoltà senza alcun reddito, favorire il ricambio generazionale. Una Nazione solidale aiuterebbe tutti ad avere un’entrata e questo, probabilmente, contribuirebbe anche a far ripartire i consumi. Sarebbe opportuno istituire nelle aziende assemblee per chiedere un parere ai lavoratori. Antonio Montoro - Biella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog