Cerca

Lettere al Direttore

situazione italiana

Egr direttore, forse tanta gente non se ne rende conto di come evolve la situazione nel nostro Paese. Ho letto molte storie di Paesi che in passato hanno vissuto situazioni analoghe, sfociate tutte in derive antidemocratiche o in tragici avvenimenti sanguinosi di cui forse solo lievemente, evidentemente non avendoci insegnato molto, fu l'evento delle BR. Oggi, troppo lungo sarebbe elencarne i segni premonitori, viviamo, speriamo forse, la vigilia di qualcosa che potrebbe portarci a dire "chi l'avrebbe immaginato che potesse succedere". Ed a quel punto sarà troppo tardi. Il problema è che le forze politiche, ognuna per le loro ragioni, mi sembrano impossibilitate quanto impotenti a risolvere alcunché. Non vedo uomini determinati con la "U" maiuscola ma solo più o meno omuncoli legati ad uno stato intellettuale che li tiene ripiegati in una bieca ricerca di potere senz'arte ne parte che gli impedisce di emergere. Ed un corpo elettorale che ancor meno sembra capire il verso giusto di come procedere ad esercitare il proprio diritto. Una domanda le rivolgo per sua esperienza e competenza : ci dica cosa pensa per il nostro futuro. Grazie ed ossequi, Franco Pezzali

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog