Cerca

Lettere al Direttore

Staccato un braccio col macete

Ci siamo ,siamo pronti penso che non ci sia piu tempo o scendiamo in piazza e facciamo pulizia totale di chi ci governo.,o ci porteranno a reaggire con violenza.Spero solo che forze armate e dell ordine non si mettano contro il popolo,non si mettano contro il giuramento che hanno dato verso il popolo italiano.Se loro non possono o vogliono partecipare stiano in disperte e lascino fare pulizia al popolo.Ormai non siamo piu in grado di farci una passeggiata o mandare i nostri figli e nipoti per strada.LLa paura è in ogni famiglia.Voglianmo rispetto delle leggi,gli stranieri che sbagliano devono andare via in giornata,espulsione immediata.Basta,se ancora subisco un furto o una violenza rispondero nella stessa maniera.Vedremo poi ,cosa succedera.Italiani discriminati dalle istituzioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • frenand

    12 Giugno 2015 - 20:08

    Sono pronto, non per me che ho settant'anni ma per quelli che dovranno venire dopo di me; sono pacifista per indole e convinzione ma adesso basta: facciamo quello che la maggior parte sente contrariamente a quello che non i governanti ed i giudici.

    Report

    Rispondi

blog