Cerca

Lettere al Direttore

Ben svegliato Papa Francesco

1
Stimato Direttore, In merito al richiamo di Papa Francesco di (cominciare a) intervenire all'origine per il problema immigrazione, nel dicembre 2013 scrivevo su Il Giornale: CITAZIONE - - - Ho l'impressione che il Papa non riesca a trovare, da Lampedusa ad oggi, una sola parola per condannare quelli che sono i veri fabbricanti e responsabili di questi esodi criminali, in primis i dirigenti dei singoli paesi. Provo ad aiutarlo proponendogli la lettura di un articolo di un quotidiano in Costa d'Avorio (Nord-Sud 05/10/13 a firma Cissé Sindou) redatto all'epoca del pauroso naufragio di Lampedusa : # # # "Vergogna ! Questa parola di 5 lettere (honte) usata da Papa Francesco è, a ns avviso, il miglior riassunto della catastrofe di Lampedusa . . . La vera vergogna in quest'affare, è per i dirigenti dei paesi d'origine di queste miglia di uomini, donne e bambini che periscono in mare. Vengono da quasi tutta l'Africa. . . . Un'Africa afona da questo 3 ottobre nero. I dirigenti africani, pronti a criticare l'Occidente in altre occasioni, hanno stavolta perso la voce. La faccia pure. poiché è nella cattiva gestione delle risorse dei loro paesi, indipendenti da più di mezzo secolo, che va ricercata la causa prima di questi esodi tragici." # # # Mi chiedo se il servizio stampa del Vaticano abbia mai informato di un tanto Papa Francesco; visti i risultati si direbbe di no. In ogni modo, il buon giornalista Cissé Sindou (visto il nome/cognome, senz'altro nero-sub-sahariano d.o.c.) sembra avere le idee molto più chiare del Vaticano su questa questione (per non parlare di Mme Kienge + Sig.a Boldrini & Co.). - - - Capisco il senso dell'intervento di Papa Francesco a Lampedusa; fa parte del suo ministero compatire, consolare e infondere speranza in chi ne ha bisogno, ma avrei apprezzato ANCHE qualche parola, non dico di condanna (troppa grazia), ma almeno di richiamo/monito a quei governanti scellerati che inducono i loro concittadini a fuggire dalle loro case. FINE CITAZIONE. - - - Meglio tardi che mai, Papa Francesco considera oggi questo primario aspetto del problema. Cordialmente

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francori2012

    27 Giugno 2015 - 14:02

    Caro Papa Francesco,non è ora di spendere qualche parola per i veri sfruttatori degli emigranti? Occhio che delle Coop d'Italia,la più pulita "C'ha la rogna",come si dice alla buona.Ha ragione Salvini;la gente che "Tira la carretta" da una vita, e diventa sempre più povera,è stufa di regalare a "Cani e Porci". Difendi un po anche il Tuo Popolo che ti mantiene! Francori2012

    Report

    Rispondi

media