Cerca

Lettere al Direttore

Cittadinanza agli stranieri

I signori governanti ( si fa per dire), noncuranti di quanto di negativo sta accadendo in questa terra, benedetta da Dio e dimenticata dagli uomini, starebbero per prendere importanti decisioni che muterebbero i connotati dell’Italia. Hanno deciso di concedere unilateralmente la cittadinanza facile con lo “jus soli”agli stranieri, al più presto possibile, come se non ci fossero altre priorità più importanti. In un clima di recessione, con le nostre città degradate dagli stranieri, si pensa di regalare la cittadinanza italiana ai primi venuti. L’altro giorno i dati Istat accentuavano impietosamente, che gli italiani ,nel corso del 2014, hanno denunciato circa 178.000 nascite, molto poco dispetto ad una popolazione di 60 milioni, dei quali circa 5 milioni sono stranieri. Un fatto da non sottovalutare specialmente se si vuole regalare la cittadinanza ad afro-asiatici, sudamericani ed popoli dell’est europa. Significherebbe. atteso che gli afro-asiatici sono molto più prolifici degli italiani, in un prossimo futuro la scomparsa della nostra genia ! E poi, diciamolo pure, certe decisioni, che potrebbro sconvolgere gli italiani, dovrebbero essere prese, non a colpi di maggioranza, ma consultando il resto degli italiani, perché è sulla pelle di costoro che si starebbe “giocando”! Questo governo è l’ennesimo imposto dall’alto, ma per risolvere i problemi più urgenti. Ergo, non è assolutamente deputato a mutare il volto degli italiani. In merito il presidente della repubblica, custode della Costituzione, che cosa ne pensa?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog