Cerca

Lettere al Direttore

Einaudi e il bail in

Einaudi asseriva di stare sempre attenti a non spaventare il risparmiatore che è “uno strano animale con cuore di coniglio, gambe di lepre e orecchie di elefante”. In merito all’applicazione in Italia e in Europa delle nuove regole di risoluzione delle crisi bancarie e del bail, e ai connessi rischi per la stabilità finanziaria complessiva, mi stupisco che nessun commentatore abbia citato questa frase ancora più vera e pericolosa ai nostri tempi di comunicazione globale. Marco Corbellini

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • francori2012

    03 Gennaio 2016 - 18:06

    la frase di Einaudi la conosco da 50 anni.Sono di idee liberali da sempre. Sono molti anni che in Italia abbiamo degli "Scalzacani" come economisti,ora arricchiti anche dall'appoggio di "Cialtroni Parolai" senza arte ne parte e buonisti idioti che stanno dissipando la ricchezza prodotta da gente che ha lavorato una vita.Dove volete che vada un'Italia così. Francori2012

    Report

    Rispondi

  • francori2012

    03 Gennaio 2016 - 18:06

    la frase di Einaudi la conosco da 50 anni.Sono di idee liberali da sempre. Sono molti anni che in Italia abbiamo degli "Scalzacani" come economisti,ora arricchiti anche dall'appoggio di "Cialtroni Parolai" senza arte ne parte e buonisti idioti che stanno dissipando la ricchezza prodotta da gente che ha lavorato una vita.Dove volete che vada un'Italia così. Francori2012

    Report

    Rispondi

  • cosimo.sgura

    19 Dicembre 2015 - 23:11

    Morale della favola viviamo in una società dominata da cupole affaristiche.

    Report

    Rispondi

blog