Cerca

Lettere al Direttore

Jihad e Terrorismo: il Corano insegna che i Miscredenti..

Salute! Jihad e Terrorismo Islamico.. Si parla di terroristi che deviano da ciò che l'Islam e il Corano prescrivono, che i Jihadisti non sono musulmani veri, che lo Stato Islamico e i suoi seguaci sono una degenerazione del vero islam etc. etc. Dopo i continui avvenimenti che sono davanti gli occhi di TUTTI (tranne quelli che ovviamente, o per ignoranza o per malafede, hanno messo le pezze agli occhi e, per un senso di falsa Verita, preferiscono dire/scrivere menzogne spudorate, tanto sono tutti fessi..), attacchi, sgozzamenti, esplosioni, epurazioni, decapitazioni etc., desidererei (e penso altri come me) che sia i giornalisti che gli ecclesiali SMETTESSERO UNA BUONA VOLTA DI RACCONTARE FANDONIE e dicessero REALMENTE ciò che è la Realtà Viva e Vera. La JIHAD È PRESCRITTA NEL CORANO E FU' LO STESSO MAOMETTO A DICHIARARLA E A FARLA, nel nome di Allah, il quale, ricordiamo, NON ha figlio (e che, attenzione, non è il DIO DEI CATTOLICI). E siccome egli e la sua vita sono il perfetto esempio di come un vero musulmano dovrebbe essere (in quanto, nell'Islam, egli è il "suggello dei profeti" (sic!)), si deduce che ciò che vediamo accadere nelle varie stragi Jihadiste (ricordiamo al grido di "Allah akbar"), non sia altro che lo specchio di ciò che viene prescritto nelle scritture islamiche. Poi, se si vuole continuare ad inventare o manipolare gli eventi, ricordiamoci che ogni morto ammazzato rimarra sulla coscienza di qualcuno perche nessuno ha detto/fatto nulla. Ma in fondo, da una società che vieta la pena di morte ma che accetta l'aborto, cosa possiamo aspettarci di più? Il Corano insegna che i Miscredenti.. QUESTO SCRITTO TRASCRIVE VARIE SURE DEL LIBRO "IL CORANO" OVVERO IL LIBRO DELL'ISLAM ED È INDIRIZZATO A TUTTI QUEI CRISTIANI E PSEUDO-CRISTIANI CHE, PER IGNORANZA (COSCIENTE O INCOSCIENTE), NON CONOSCONO LA VERITA' E CREDONO CHE IL CORANO SIA UN "LIBRO DI PACE".. Le Surat trasposte nella parte sottostante sono state FEDELMENTE trascritte dal Corano con Traduzione in italiano a cura di Hamza Piccardo, revisione e controllo dottrinale effettuata dall'Unione delle Comunità ed Organizzazioni Islamiche in Italia - UCOII A PROPOSITO, VORREI RICORDARE CHE, PER L'ISLAM, I "MISCREDENTI o KAFIR" SONO TUTTI COLORO CHE NON SONO MUSULMANI.. (Corano 5,72) 72. Sono certamente MISCREDENTI quelli che dicono: “Allah è il Messia, figlio di Maria!”. Mentre il Messia disse: “O Figli di Israele, adorate Allah, mio Signore e vostro Signore”. Quanto a chi attribuisce consimili ad Allah, Allah gli preclude il Paradiso, il suo rifugio sarà il Fuoco. Gli ingiusti non avranno chi li soccorra! (Corano 98,6) 6. In verità i miscredenti, fra gente della Scrittura, e gli associatori, saranno nel fuoco dell'Inferno, dove rimarranno in perpetuo. Di tutta la creazione essi sono i più abbietti. (Corano 9,113) 113. Non è bene che il Profeta e i credenti chiedano il perdono per i politeisti - fossero anche loro parenti - dopo che è stato reso evidente che questi sono i compagni della Fornace. (Corano 16,106) 106. Quanto a chi rinnega Allah dopo aver creduto - eccetto colui che ne sia costretto, mantenendo serenamente la fede in cuore - e a chi si lascia entrare in petto la miscredenza; su di loro è la collera di Allah e avranno un castigo terribile. (Corano 3,28) 28. I credenti non si alleino con i miscredenti, preferendoli ai fedeli. Chi fa ciò CONTRADDICE la religione di Allah, a meno che temiate qualche male da parte loro. Allah vi mette in guardia nei Suoi Stessi confronti. Il divenire è verso Allah. (Corano 61,4) 4. In verità Allah ama coloro che COMBATTONO per la Sua causa in ranghi serrati come fossero un solido edificio. (Corano 9,28) 28. O voi che credete, i politeisti sono impurità: non si avvicinino più alla Santa Moschea dopo quest'anno. E non temete la miseria, ché Allah, se vuole, vi arricchirà della Sua grazia. In verità Allah è sapiente, saggio. 29. COMBATTETE coloro che non credono in Allah e nell'Ultimo Giorno, che non vietano quello che Allah e il Suo Messaggero hanno vietato, e quelli, tra la gente della Scrittura, che non scelgono la religione della verità, finché non versino umilmente il tributo*, e siano soggiogati. *[“il tributo” (jizya): è il tributo di capitolazione con il quale giudei e cristiani riconoscevano lo Stato islamico. Il pagamento della “jizya” conferiva loro lo status di “dhimmîy” (protetti) e con il quale ottenevano il diritto di vivere in pace e in sicurezza nello Stato islamico. Ai tempi del Profeta, l'ammontare della “gizya” annua era pari a dieci dirham (circa 30 grammi d'argento) per ogni uomo adulto (donne, bambini, schiavi e poveri erano comunque esenti) e corrispondeva a dieci giorni di mantenimento alimentare] (Corano 98,6) 6. In verità i miscredenti, fra gente della Scrittura, e gli associatori, saranno nel fuoco dell'Inferno, dove rimarranno in perpetuo. Di tutta la creazione essi sono i più abbietti. (Corano 8,22; cfr. 8,55) 22. In verità, di fronte ad Allah, le peggiori bestie sono costoro: sordi e muti, che non comprendono. 55. Di fronte ad Allah non ci sono bestie peggiori di coloro che sono miscredenti e che non crederanno mai; (Corano 2,208) 208. O voi che credete! Entrate tutti nella Pace. Non seguite le tracce di Satana. In verità egli è il vostro dichiarato nemico. (Corano 3,19) 19. Invero, la religione presso Allah è l'Islàm*. Quelli che ricevettero la Scrittura caddero nella discordia, nemici gli uni degli altri, solo dopo aver avuto la scienza. Ma chi rifiuta i segni di Allah, [sappia che] Allah è rapido al conto. *[“la religione presso Allah è l'Islàm”: nel rapporto tra uomo e il suo Creatore, (gloria a Lui l'Altissimo) la posizione del primo non può essere che di totale sottomissione, cioè islamica] (Corano 3,85) 85. Chi vuole una religione diversa dall'Islàm, il suo culto non sarà accettato, e nell'altra vita sarà tra i perdenti (Corano 2,193) 193. COMBATTETELI finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah. Se desistono, non ci sia ostilità, a parte contro coloro che prevaricano. (Corano 3,10 - 3,82 - 3,110) 10. No, per quelli che sono miscredenti, non basteranno i loro beni e i loro figli per metterli al riparo da Allah. Saranno combustibile del Fuoco. 82. Quanto poi a chi volgerà le spalle, questi saranno i perversi.” 110. Voi siete la migliore comunità che sia stata suscitata tra gli uomini, raccomandate le buone consuetudini e proibite ciò che è riprovevole e credete in Allah. Se la gente della Scrittura credesse, sarebbe meglio per loro; ce n'è qualcuno che è credente, ma la maggior parte di loro sono empi. (Corano 4,48 - 4,56 - 4,76 - 4,91) 48. In verità Allah non perdona che Gli si associ alcunché; ma, all'infuori di ciò, perdona chi vuole. Ma chi attribuisce consimili ad Allah, commette un peccato immenso. 56. Presto getteremo nel Fuoco coloro che smentiscono i Nostri segni. Ogni volta che la loro pelle sarà consumata, ne daremo loro un'altra, sì che gustino il tormento. In verità Allah è eccelso e saggio. 76. Coloro che credono COMBATTONO per la causa di Allah, mentre i miscredenti combattono per la causa degli idoli. Combattete gli alleati di Satana. Deboli sono le astuzie di Satana. 91. Altri ne troverete che vogliono essere in buoni rapporti con voi e con la loro gente. Ogni volta che hanno occasione di sedizione, vi si precipitano. Se non si mantengono neutrali, se non vi offrono la pace e non abbassano le armi, afferrateli e uccideteli ovunque li incontriate. Vi abbiamo dato su di loro evidente potere.* *[Alcuni clan beduini, che per i loro traffici avevano la consuetudine di recarsi a Medina, si erano “convertiti” all'Islàm solo per salvaguardare e incrementare i loro commerci. Appena ritornavano nelle loro zone di influenza ridiventavano pagani e non perdevano occasione di combattere contro i musulmani. Allah (gloria a Lui l'Altissimo) smaschera la loro menzogna e invita i credenti a porre loro un ultimatum: se non cesseranno di comportarsi in tal modo, saranno considerati nemici a tutti gli effetti e combattuti duramente] (Corano 9,17 - 9,34) 17. Non spetta agli associatori la cura delle moschee di Allah, mentre sono testimoni della loro stessa miscredenza. Ecco quelli che vanificano le opere loro e che rimarranno perpetuamente nel Fuoco. 34. O voi che credete, molti dottori e monaci divorano i beni altrui, senza diritto alcuno, e distolgono dalla causa di Allah. Annuncia a coloro che accumulano l'oro e l'argento e non spendono per la causa di Allah un doloroso castigo (Corano 11,14) 14. E se non vi risponderanno, sappiate che [esso] è stato rivelato con la scienza di Allah e che non c'è dio all'infuori di Lui. Sarete musulmani? (Corano 13,15 - 13,33-34) 15. Volenti o nolenti si prosternano ad Allah coloro che sono nei cieli e sulla terra e anche le ombre loro, al mattino e alla sera. 33. Colui che sorveglia ciò che ogni anima acquisisce [è forse simile alle vostre divinità]? Eppure Gli attribuiscono consoci. Di': “Nominateli [dunque]! Vorreste insegnarGli, quello che ignora della terra? Oppure [il vostro] è solo un modo di dire?”. Sì, la perfidia dei miscredenti è stata resa bella agli occhi loro ed essi sono stati allontanati dalla retta via. Chi è sviato da Allah, non avrà guida alcuna. 34. Saranno castigati in questa vita, ma il castigo dell'altra vita sarà schiacciante e non avranno difensore alcuno all'infuori di Allah. (Corano 14,30) 30. Attribuirono consimili ad Allah per sviare [la gente] dal Suo sentiero. Dì: “Godete pure: la vostra destinazione è il Fuoco!”. (Corano 16,9 - 16,27-29) 9. Guidarvi sulla retta via è prerogativa di Allah, poiché altre [vie] se ne allontanano. Se volesse vi guiderebbe tutti. 27. Nel Giorno della Resurrezione li coprirà di abominio e dirà loro: “Dove sono i Miei associati, a favore dei quali eravate in polemica?”. E quelli che avranno ricevuto la scienza, diranno: “Oggi ci saranno vergogna e sventura sui miscredenti, 28. [quelli] che gli angeli [della morte] coglieranno ancora ingiusti verso se stessi”. Allora faranno atto di sottomissione [dicendo]: “Non commettemmo male alcuno”. “Invece Allah conosce perfettamente quello che facevate. 29. Oltrepassate le porte dell'Inferno per rimanervi in perpetuo. Com'è atroce la dimora dei superbi!” (Corano 18,2-6) 2. [Un Libro] retto, per avvertire di un rigore proveniente da parte di Allah, per annunciare ai credenti che compiono il bene, una ricompensa bella, 3. nella quale dimoreranno perpetuamente 4. e per ammonire coloro che dicono: “Allah si è preso un figlio”. 5. Non hanno scienza alcuna, come del resto i loro avi. È mostruosa la parola che esce dalle loro bocche. Non dicono altro che menzogne. 6. Ti struggerai seguendoli, se non credono in questo Discorso? (Corano 18,100-102) 100. In quel Giorno mostreremo l'Inferno ai miscredenti, 101. che hanno avuto gli occhi velati di fronte al Mio Monito e che non potevano udire. 102. I miscredenti credono di potersi scegliere per patroni i Miei servi, all'infuori di Me? In verità, abbiamo preparato l'Inferno come dimora dei miscredenti. (Corano 71,26) 26. Pregò Noè: “Signore, non lasciare sulla terra alcun abitante che sia miscredente! (Corano 21,98) 98. “Voi e quelli che adoravate all'infuori di Allah, sarete combustibile dell'Inferno. Non potrete evitarlo. (Corano 22,19-22 - 22,55) 19. Ecco due avversari che polemizzano a proposito del loro Signore. Ai miscredenti saranno tagliate vesti di fuoco e sulle loro teste verrà versata acqua bollente, 20. che fonderà le loro viscere e la loro pelle. 21. Subiranno mazze di ferro, 22. e ogni volta, che vorranno uscirne per la disperazione, vi saranno ricacciati: “Gustate il supplizio della Fornace”. 55. I miscredenti non smetteranno di essere nel dubbio, finché non giunga improvvisa l'Ora o il castigo di un Giorno nefasto. (Corano 33,64-65) 64. In verità Allah ha maledetto i miscredenti ed ha preparato per loro la Fiamma, 65. affinché vi rimangano in perpetuo, senza trovare né protettore né ausilio. (Corano 40,62-63) 62. Questi è Allah, il vostro Signore, il Creatore di tutte le cose. Non c'è altro dio all'infuori di Lui. Come potrete lasciarvi sviare? 63. Così se ne allontanano coloro che negano i segni di Allah. (Corano 48,13) 13. Abbiamo preparato la Fiamma per i miscredenti, per coloro che non credono in Allah e nel Suo Inviato. (Corano 61,2-4 - 61,10-11) 2. O credenti, perché dite quel che non fate? 3. Presso Allah è grandemente odioso che diciate quel che non fate. 4. In verità Allah ama coloro che combattono per la Sua causa in ranghi serrati come fossero un solido edificio. 10. O voi che credete, [volete che] vi indichi una transazione che vi salverà da un doloroso castigo? 11. Credete in Allah e nel Suo Inviato e lottate con i vostri beni e le vostre persone sulla Via di Allah. Ciò è meglio per voi, se lo sapeste. (Corano 8,39-40) 39. COMBATTETELI finché non ci sia più politeismo e la religione sia tutta per Allah. Se poi smettono... ebbene, Allah ben osserva quello che fanno. 40. E se volgono le spalle, sappiate che Allah è il vostro Patrono. Quale miglior patrono, quale miglior soccorritore. (Corano 2,193) 193. COMBATTETELI finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah. Se desistono, non ci sia ostilità, a parte contro coloro che prevaricano. (Corano 3,54) 54. Tessono strategie e anche Allah ne tesse. Allah è il migliore degli strateghi! (Corano 4,142-143) 142. Sì, gli ipocriti credono di ingannare Allah, ma è Lui che li inganna. Quando si levano per l'orazione lo fanno con pigrizia e ostentazione nei confronti della gente, a malapena si ricordano di Allah, 143. si barcamenano tra gli uni e gli altri, senza essere né di questi, né di quelli. Per chi è sviato da Allah, non troverai via alcuna. (Corano 8,30) 30. E [ricorda] quando i miscredenti tramavano contro di te per tenerti prigioniero o ucciderti o esiliarti! Essi tramavano intrighi e Allah tesseva strategie. Allah è il migliore degli strateghi. (Corano 86,15-16) 15. Invero tramano insidie, 16. e Io tesso la Mia strategia. (Corano 3,151) 151. Ben presto getteremo lo sgomento nei cuori dei miscredenti, perché hanno associato ad Allah esseri ai quali Egli non ha dato autorità alcuna. Il Fuoco sarà il loro rifugio. Sarà atroce l'asilo degli empi. (Corano 8,12 - 8,60) 12. E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: “Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: COLPITELI tra capo e collo, COLPITELI su tutte le falangi! 60. Preparate, contro di loro, tutte le forze che potrete [raccogliere] e i cavalli addestrati, per terrorizzare il nemico di Allah e il vostro e altri ancora che voi non conoscete, ma che Allah conosce. Tutto quello che spenderete per la causa di Allah vi sarà restituito e non sarete danneggiati. (Corano 33,25-27) 25. Allah ha respinto nel loro astio i miscredenti, senza che abbiano conseguito alcun bene, e ha risparmiato ai credenti la lotta. Allah è forte ed eccelso. 26. Ha fatto uscire dalle loro fortezze coloro, fra la gente del Libro, che avevano spalleggiato i coalizzati ed ha messo il panico nei loro cuori. Ne uccideste una parte e un'altra parte la faceste prigioniera. 27. Vi ha dato in eredità la loro terra, le loro dimore e i loro beni e anche una terra che mai avevate calpestato. Allah è Onnipotente. (Corano 59,2) 2. Egli è Colui Che ha fatto uscire dalle loro dimore, in occasione del primo esodo* , quelli fra la gente della Scrittura che erano miscredenti. Voi non pensavate che sarebbero usciti, e loro credevano che le loro fortezze li avrebbero difesi contro Allah. Ma Allah li raggiunse da dove non se Lo aspettavano e gettò il terrore nei loro cuori: demolirono le loro case con le loro mani e con il concorso delle mani dei credenti. Traetene dunque una lezione, o voi che avete occhi per vedere. (Corano 5,33) 33. La ricompensa di coloro che fanno la guerra ad Allah e al Suo Messaggero e che seminano la corruzione sulla terra è che siano UCCISI o CROCIFISSI, che siano loro tagliate la mano e la gamba da lati opposti o che siano esiliati sulla terra: ecco l'ignominia che li toccherà in questa vita; nell'altra vita avranno castigo immenso (Corano 8,65) 65. O Profeta, INCITA i credenti alla lotta. Venti di voi, pazienti, ne domineranno duecento e cento di voi avranno il sopravvento su mille miscredenti. Ché in verità è gente che nulla comprende. (Corano 9,8-9) 8. Come [ci può essere un patto], quando hanno il sopravvento su di voi, non vi rispettano né per la parentela, né per i giuramenti? A parole vi compiaceranno, ma nel loro cuore vi rinnegano. La maggior parte di loro è ingiusta. 9. Svendono a vile prezzo i segni di Allah e frappongono ostacoli sul Suo sentiero. È veramente nefando quello che fanno. (Corano 9,12) 12. E se dopo il patto mancano ai loro giuramenti e vi attaccano [a causa del]la vostra religione, combattete i capi della miscredenza. Non ci sono giuramenti [validi] per loro: forse così desisteranno. (Corano 25,77) 77. Di': “Il mio Signore non si curerà affatto di voi se non Lo invocherete. [Ma] già tacciaste di menzogna [la Sua Rivelazione] e presto [ne subirete] le inevitabili [conseguenze]”. (Corano 8,12) 12. E quando il tuo Signore ispirò agli angeli: “Invero sono con voi: rafforzate coloro che credono. Getterò il terrore nei cuori dei miscredenti: COLPITELI tra capo e collo, colpiteli su tutte le falangi! (Corano 47,4) 4. Quando [in combattimento] incontrate i miscredenti, COLPITELI al collo finché non li abbiate soggiogati, poi legateli strettamente. In seguito liberateli graziosamente o in cambio di un RISCATTO, finché la guerra non abbia fine. Questo è [l'ordine di Allah]. Se Allah avesse voluto, li avrebbe sconfitti, ma ha voluto mettervi alla prova, gli uni contro gli altri. E farà sì che non vadano perdute le opere di coloro che saranno stati uccisi sulla via di Allah: (Corano 2,193) 193. COMBATTETELI finché non ci sia più persecuzione e il culto sia [reso solo] ad Allah. Se desistono, non ci sia ostilità, a parte contro coloro che prevaricano. (Corano 8,39) 39. Combatteteli finché non ci sia più politeismo e la religione sia tutta per Allah. Se poi smettono... ebbene, Allah ben osserva quello che fanno (Corano 9,5 - 9,113 - 9,123) 5. Quando poi siano trascorsi i mesi sacri, UCCIDETE questi associatori ovunque li incontriate, catturateli, assediateli e tendete loro AGGUATI. Se poi si pentono, eseguono l'orazione e pagano la decima, lasciateli andare per la loro strada. Allah è perdonatore, misericordioso. 113. Non è bene che il Profeta e i credenti chiedano il perdono per i politeisti - fossero anche loro parenti - dopo che è stato reso evidente che questi sono i compagni della Fornace. 123. O voi che credete, COMBATTETE i miscredenti che vi stanno attorno, che trovino durezza in voi. Sappiate che Allah è con i timorati. (Corano 2,191) 191. UCCIDETELI ovunque li incontriate, e scacciateli da dove vi hanno scacciati: la persecuzione è peggiore dell'omicidio. Ma non attaccateli vicino alla Santa Moschea, fino a che essi non vi abbiano aggredito. Se vi assalgono, uccideteli. Questa è la ricompensa dei miscredenti. (Corano 4,89 - 4,91) 89. Vorrebbero che foste miscredenti come lo sono loro e allora sareste tutti uguali. Non sceglietevi amici tra loro, finché non emigrano per la causa di Allah. Ma se vi volgono le spalle, allora afferrateli e uccideteli ovunque li troviate. Non sceglietevi tra loro né amici, né alleati.. 91. Altri ne troverete che vogliono essere in buoni rapporti con voi e con la loro gente. Ogni volta che hanno occasione di sedizione, vi si precipitano. Se non si mantengono neutrali, se non vi offrono la pace e non abbassano le armi, afferrateli e uccideteli ovunque li incontriate. Vi abbiamo dato su di loro evidente potere.* *[Alcuni clan beduini, che per i loro traffici avevano la consuetudine di recarsi a Medina, si erano “convertiti” all'Islàm solo per salvaguardare e incrementare i loro commerci. Appena ritornavano nelle loro zone di influenza ridiventavano pagani e non perdevano occasione di combattere contro i musulmani. Allah (gloria a Lui l'Altissimo) smaschera la loro menzogna e invita i credenti a porre loro un ultimatum: se non cesseranno di comportarsi in tal modo, saranno considerati nemici a tutti gli effetti e combattuti duramente] (Corano 6,44-45) 44. Quando, poi, dimenticarono quello che era stato loro ricordato, aprimmo loro le porte di ogni bene. E mentre esultavano per quello che avevamo donato, li afferrammo all'improvviso ed eccoli disperati. 45. Così fu eliminata anche l'ultima parte del popolo degli oppressori. La lode appartiene ad Allah, Signore dei mondi! (Corano 9,30 - 9,36 - 9,73) 30. Dicono i giudei: “Esdra è figlio di Allah”; e i nazareni dicono: “Il Messia è figlio di Allah”. Questo è ciò che esce dalle loro bocche. Ripetono le parole di quanti già prima di loro furono miscredenti. Li annienti Allah. Quanto sono fuorviati! 36. Presso Allah il computo dei mesi è di dodici mesi [lunari] nel Suo Libro, sin dal giorno in cui creò i cieli e la terra. Quattro di loro sono sacri. Questa è la religione retta. In questi mesi non opprimete voi stessi, ma combattete tutti assieme i politeisti, come essi vi combattono tutti assieme. Sappiate che Allah è con coloro che [Lo] temono. 73. O Profeta, COMBATTI i miscredenti e gli ipocriti, e sii severo con loro. Il loro rifugio sarà l'Inferno, qual triste rifugio! (Corano 33,60-62) 60. Se gli ipocriti, coloro che hanno un morbo nel cuore e coloro che spargono la sedizione non smettono, ti faremo scendere in guerra contro di loro e rimarranno ben poco nelle tue vicinanze. 61. Maledetti! Ovunque li si troverà saranno PRESI E MESSI A MORTE. 62. Questa è stata la consuetudine di Allah nei confronti di coloro che vissero precedentemente. Non troverai alcun cambiamento nella consuetudine di Allah. (Corano 66,9) 9. O Profeta, combatti i miscredenti e gli ipocriti e sii severo nei loro confronti. Il loro asilo sarà l'Inferno, qual triste rifugio! (Corano 9,123) 123. O voi che credete, COMBATTETE i miscredenti che vi stanno attorno, che trovino durezza in voi. Sappiate che Allah è con i timorati. (Corano 9,31) 31. Hanno preso i loro rabbini, i loro monaci e il Messia figlio di Maria, come signori all'infuori di Allah, quando non era stato loro ordinato se non di adorare un Dio unico. Non vi è dio all'infuori di Lui! Gloria a Lui, ben oltre ciò che Gli associano! (Corano 9,52) 52. Di': “Cosa vi aspettate, se non le due cose migliori?* Quello che invece ci aspettiamo per voi è che Allah vi colpisca con un castigo, da parte Sua o tramite nostro. Aspettate, e anche noi aspetteremo con voi”. *[“…le due cose migliori”: la vittoria o morire testimoniando la fede] (Corano 4,48) 48. In verità Allah non perdona che Gli si associ alcunché; ma, all'infuori di ciò, perdona chi vuole. Ma chi attribuisce consimili ad Allah, commette un peccato immenso. (Corano 9,1) 1. Disapprovazione da parte di Allah e del Suo Messaggero, nei confronti di quei politeisti con i quali concludeste un patto. ••• La ricompensa per coloro che Combattono per il Jihad (ovvero i Terroristi Islamici, che pero', secondo non si sa bene quale concetto, non sarebbero Veri Islamici): (Corano 3,157-158) “E se sarete uccisi sul sentiero di Allah, o perirete, il perdono e la misericordia di Allah valgono di più di quello che accumulano. Che moriate o che siate uccisi, invero è verso Allah che sarete ricondotti” (Corano 3,195) “Il loro Signore risponde all’invocazione: “In verità non farò andare perduto nulla di quello che fate, uomini o donne che siate, ché gli uni vengono dagli altri. A coloro che sono emigrati, che sono stati scacciati dalle loro case, che sono stati perseguitati per la mia causa, che hanno combattuto, che sono stati uccisi, perdonerò le loro colpe e li farò entrare nei Giardini dove scorrono i ruscelli, ricompensa questa da parte di Allah. Presso Allah c’è la migliore delle ricompense” “. (Corano 4,74) “Combattano dunque sul sentiero di Allah, coloro che barattano la vita terrena con l’altra. A chi combatte per la causa di Allah, sia ucciso o vittorioso, daremo presto ricompensa immensa”, (Corano 22,58-59) “Quanto a coloro che sono emigrati per la causa di Allah, che furono uccisi o morirono, Allah li ricompenserà nei migliore dei modi. In verità Allah è il migliore dei compensatori! Li introdurrà in un luogo di cui saranno soddisfatti. In verità Allah è il Sapiente, il Magnanimo”. (Sahih Al-Bukhari 4:176-177) “L’ultima ora non verrà prima che i musulmani combatteranno gli Ebrei, e i musulmani li uccideranno. Così gli Ebrei si nasconderanno dietro le rocce e gli alberi. Allora le rocce e gli alberi grideranno: “Oh, musulmani. Oh, servitori di Dio. C’è un Ebreo dietro di me. Venite e uccidetelo” “. “Ebrei e Cristiani sono i nemici dei credenti. Essi non approveranno mai i musulmani. State attenti a loro”. [Sahih Al-Bukhari 9:57] - “Chiunque abiuri la sua religione islamica, uccidetelo” [Sahlih al-Bukhari 4:55] - “Sappiate che il paradiso giace sotto l’ombra delle spade” ••• Etc. Etc. Ora, se non vogliamo proprio tapparci gli occhi e far finta di niente, possiamo proprio dire che il Jihad o Terrorismo Islamico (chiamatelo come volete) non c'entra niente con l'Islam e il Corano? In ultimo, ma non per importanza, vorrei ricordare il concetto della "TAQIYYA o KITMAN ovvero MENTIRE NELL'INTERESSE DELL'ISLAM", a cui rimando le credenziali, per eventuali delucidazioni, al sito - http://islamicamentando.altervista.org/160/ ••• Solo falsita' e congetture? Un Saluto in Cristo, Domenico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aleix Marsol

    23 Settembre 2016 - 02:02

    In risposta a Gino Vercesi e il suo articolo “Jihad e terrorismo: il Corano insegna che i Miscredenti…” scritto il 28 di luglio scorso mi piacerebbe chiarire dei punti che infatti portano a comprendere che la astiosità e la malafede che presumibilmente distilla il Corano si trovano fra le righe del suo articolo. Al di là della caparbietà e ostinazione a cadere in errori colla scelta di passaggi co

    Report

    Rispondi

  • francori2012

    30 Agosto 2016 - 17:05

    Gente,vi ricordate quando eravamo ragazzi,che nei film western con gli "Indiani"che ogni tanto, qualcuno se ne usciva con la frase"L'unico indiano buono,è quello morto"?Che direste ora,contro questi"Turpi individui"che ci stanno invadendo e ammazzano chiunque gli capiti a tiro,bimbi compresi bombe,camion, o altro modo? Francori2012 Francori2012

    Report

    Rispondi

blog