Cerca

Lettere al Direttore

La scuola e il suo Ministero

Tutti gli anni si ripete d'accapo la solita incapacità del Ministero della Pubblica Istruzione di dare un posto di lavoro a tutti gli insegnanti e soprattutto evitare che chi già da anni precario e insegnante venga trasferito improvvisamente da una parte all'altra dell'Italia. Sono le regole, i vari concorsi assommatisi, le idiozie stratificatesi negli anni: evidentemente il modo di assegnare gli insegnanti è non solo inadeguato ma perfettamente idiota, quindi cambiamolo! A prescindere che oggi, con gli ausili informatici, tablet e P.C., si può fare a meno sia di tanti, troppi insegnanti che dei libri: un tutor on line, appunti e/o libri on line scaricabili, consultabili completamente gratis da parte degli allievi di tutta Italia: vogliamo rendere edotta, questa classe di intellighenzia che sono obsoleti, che solo la volontà del Governo li tiene ancora sotto contratto; forse sarebbe il caso di dire a questa pletora di mantenuti che dovrebbero cercarsi un lavoro vero (compreso il personale del relativo ministero.)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog